Energia toscana al 100%: presentato in Regione un progetto per l’energia agro-forestale

E’ stato presentato, nei giorni scorsi, alla Regione Toscana il progetto “Dall’Appennino al mare: Energia toscana al 100%”, un accordo integrato di filiera mirato a valorizzare le produzioni energetiche agro-forestali toscane.

A guidare il progetto è l’ Azienda forestale Antonio Orlandini di Pistoia, con la partecipazione sia del Comune di Villa Basilica che del locale Consorzio Forestale. Riuniti dal comune intento sono ben 37 soggetti, delle province di Firenze, Prato, Pistoia e Lucca. Il tutto ruota intorno al cippato di qualità e al cippatino, visti come opportunità di tutela dei boschi locali.  I soggetti coinvolti, infatti, sono prevalentemente aziende forestali, e dunque produttrici di cippato, e serre del settore floro-vivaista, consumatrici del prodotto. Negli anni, grazie al Consorzio Forestale sono stati raggiunti notevoli risultati sul territorio in ambito delle energie rinnovabili e delle biomasse forestali e adesso questo progetto offre l’occasione di mettere l’esperienza maturata a disposizione di un territorio più ampio. Il progetto rappresenta dunque una non trascurabile opportunità per condividere buone pratiche già sperimentate e allargare i confini di un sistema che ha già dato prova di buon funzionamento, passando per i canali istituzionali della regione Toscana.

Tra i promotori di questo Piano di Indirizzo Forestale figura anche l’Università di Firenze, che già in passato aveva collaborato col Consorzio Forestale, realizzando due progetti della Provincia di Lucca: Biomass e Biomass plus. Si tratta di progetti di cooperazione transfrontaliera, grazie ai quali l’Università ha realizzato e gestisce IBIONET, acronimo di Intelligent Bioenergy Network, cioè un osservatorio internazionale che monitora numerosi impianti a biomasse toscani, sardi e della Corsica.

La selezione tra i vari progetti presentati avverrà nei prossimi mesi ad opera della Regione Toscana e solo al termine di questo processo si saprà se l’esito sarà favorevole alla realizzazione del progetto “Dall’Appennino al mare: Energia toscana al 100%”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie