Groenlandia: Ghiacciaio Zachariae Isstrom al collasso, i mari potrebbero salire di mezzo metro

Il ghiacciaio Zachariae Isstrom in Groenlandia si sta sciogliendo a velocita’ impressionante. Lo rende noto uno studio statunitense, pubblicato da ‘Science’. Il ghiacciaio, se scomparisse completamente, innalzerebbe il livello dell’acqua in tutto il mondo di mezzo metro.

Il ghiacciaio viene “attaccato” sia dall’alto che dal basso, cioè dall’aria più calda che ne scioglie la parte superiore, e dalle correnti oceaniche, anch’esse più calde, che ne erodono la parte sommersa. Il risultato, spiegano gli esperti, è che il Zachariae Isstrom sta perdendo 4,5 miliardi di tonnellate d’acqua all’anno.

“La perdita di ghiaccio sta avvenendo rapidamente in termini glaciologici, ma lentamente in termini umani: non tutto in un solo giorno o in un solo anno”, spiega John Padel dell’università del Kansas, tra gli autori dell’indagine che ha preso in esame immagini aeree e satellitari del ghiacciaio negli ultimi 40 anni, notando segni di instabilità a partire dal 2000. Tuttavia “nel giro di poche generazioni la perdita di ghiaccio potrebbe fare una differenza sostanziale nell’innalzamento del livello del mare”.

“ Anche se molti scienziati ritengono che lo scioglimento delle calotte glaciali della terra abbia come conseguenza l’immediato innalzamento del livello dei mari , in realtà non sappiamo quando questo possa verificarsi” ha affermato Patrick Applegate , ricercatore del Penn State’s Earth and Environment System Institute. Lo scioglimento di tutta la calotta che ricopre la Gronlandia  provocherebbe sicuramente una catastrofe. Negli ultimi 100 anni il livello del mare, nell’area di New York è aumentano di ben 30 cm, ad esempio.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie