I frutti dell’ autunno: depurativi, ricchi di vitamine ed antiossidanti naturali

I frutti autunnali non dovrebbero mai mancare dalla nostra tavola. Grazie alle sostanze presenti nella frutta autunnale il nostro corpo riesce a ritrovare l’energia per affrontare al meglio le fatiche della giornata, i cambiamenti climatici e il freddo che a mano a mano ci porterà nel gelido inverno, ormai da qualche anno sempre più rigido.

I fichi possiedono molto ferro e proteine, sono particolarmente calorici e il loro consumo è consigliabile anche in gustose marmellate. Più leggere dei fichi le mele sono indicate per chi segue regimi dietetici più controllati: ideali come spuntino, favoriscono il controllo dei livelli di colesterolo ed aiutano a riequilibrare il metabolismo. Le pere sono utili per combattere la stipsi e per aiutare la metabolizzazione degli zuccheri.

More e mirtilli sono un concentrato di antiossidanti, sostanze che possono eliminare i problemi dati dai radicali liberi sulle cellule e che riducono i rischi di contrarre cancri, malattie cardiovascolari e alcune malattie neurologiche. L’uva è da molti considerata la regina della frutta d’autunno: le sue numerose varietà, bianca e rossa, con semi o senza, le conferisce una grande versatilità ed è molto apprezzata sia da bambini che da adulti. L’uva ha proprietà diuretiche favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso e rende la pelle più giovane. Mandarini, arance e mandaranci sono invece frutti ricchi di vitamina C, sostanza principe per il rafforzamento delle difese immunitarie e ideale per chi segue una dieta ipocalorica.

Il melograno, che gli antichi consideravano simbolo di fertilità e prosperità grazie ai suoi numerosi semi, possiede vitamina A, B, C, E e K, una buona quantità di zuccheri e anche potassio, manganese, zinco e fosforo. Ha proprietà antiossidanti e diuretiche e rinforza le difese cutanee. Anche il fico d’india ha proprietà antiossidanti, favorisce la diuresi ed è indicato per perdere peso.

Il caco,ricco di zuccheri, beta-carotene e criptoxantina, potassio, calcio, fosforo e vitamina C: possiede proprietà diuretiche, lassative e depurative per il fegato ed è inoltre un frutto energizzante proprio grazie al suo alto contenuto di potassio e zuccheri. I cachi sono ideali per chi pratica sport ed è raccomandato delle diete dei bambini.
Le nespole, utilissime per chi soffre di malattie infiammatorie dell’apparato digerente e dell’intestino visto che ha proprietà antiossidanti. Le nespole hanno alte concentrazioni di potassio, calcio, magnesio, folati, fibre e vitamine C e B; stimola la diuresi ripulendo le vie urinarie e favorisce l’eliminazione degli acidi urici.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie