Multi, l’ascensore del futuro: avrà cabine in fibra di carbonio, senza cavi a moto orizzontale

Multi, l’ascensore del futuro senza cavi. Il nuovo sistema sarà capace di muoversi non solo verticalmente ma orizzontalmente, senza bisogno del tradizionale meccanismo basato su cavi e contrappesi. L’ascensore del futuro avrà cabine in fibra di carbonio, azionate da un motore lineare magnetico. Circolerà in più vani, e quando l’ascensore arriverà alla sommità del settore, si sposterà lateralmente per arrivare al vano previsto per la discesa, consentendo così di utilizzare più cabine nello stesso vano.“

A realizzarlo la ThyssenKrupp, prima azienda al mondo a realizzare un progetto di questo tipo. Il primo modello in scala è stato presentato nel centro di ricerca del gruppo tedesco a Gijon, in Spagna. Ed è un’idea che potrebbe cambiare il modo di disegnare i palazzi e le città, modificando il modo di vivere di miliardi di persone. Come ha spiegato l’amministratore delegato di ThyssenKrupp Elevator, Andreas Schierenbeck. “Le città stanno crescendo – ha detto Schierenbeck – e Multi sarà la nostra risposta alle sfide del futuro. I sistemi di costruzione si evolvono ed è necessario adattare le modalità di spostamento in ascensore, per soddisfare al meglio le esigenze degli edifici con grandi quantità di persone. E in altezza non ci sono limiti”. Già oggi nelle aree urbane vive oltre la metà della popolazione mondiale.

Per il 2050 si arriverà a oltre due terzi. Per gestire questo cambiamento epocale, le città stanno già cambiando forma, spingendosi sempre più verso l’alto. Un fenomeno inarrestabile, sostiene Dario Trabucco, ricercatore all’università Iuav di Venezia ed esperto di edifici elevati. “Le città si stanno sviluppando verso l’alto, per il semplice fatto che il suolo a disposizione è sempre più raro e sempre più prezioso, non solo nelle città storiche europee ma anche all’estero”. Con edifici alti ed estesi come montagne, anche gli ascensori di ultima generazione non sono la soluzione migliore per far muovere le persone.

Per questo la ThyssenKrupp ha pensato a un sistema innovativo con più cabine, che si muovono all’interno di un unico vano ascensore, spostandosi anche in orizzontale. Con un motore lineare a levitazione magnetica e senza l’uso di cavi, aumentando così la capacità di trasporto fino al 50% in più. “I sistemi rope-less – sottolinea Trabucco – potranno fornire una nuova possibilità, consentendo agli architetti di progettare edifici più complessi, nei quali la mobilità non solo verticale ma anche orizzontale diventa parte integrante del design e del progetto architettonico e urbano dell’edificio”. Si potranno costruire così dei grandi complessi immobiliari, con edifici altissimi e integrati tra loro, come nei film Blade Runner e Metropolis. Il sistema Multi consentirà alle persone di spostarsi in questi nuovi scenari urbani, come una metropolitana che va verso l’alto. Perchè il futuro delle città è sempre più verticale. Le prime unità di “Multi”, saranno testate in una torre a Rottweil, in Germania, e saranno pronti per il 2016.

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie