Giornata mondiale del Suolo “Soil Day 2015”, Agrinsieme: un patrimonio deturpato da urbanizzazione

Si celebrerà il prossimo 5 dicembre. Molte iniziative a Roma, con vendita di prodotti agricoli d’eccellenza, degustazioni, convegni, laboratori e musica. Il coordinamento tra: “Il paesaggio rurale vale 10 miliardi di euro l’anno. Un patrimonio deturpato nel tempo da urbanizzazione e perdita di competitività del settore”.

Il paesaggio agricolo italiano è una risorsa. E delle più ricche. Tra il turismo rurale e l’indotto legato all’enogastronomia tipica, le nostre campagne valgono più di 10 miliardi di euro l’anno. Un patrimonio da tutelare e da difendere che, negli ultimi 60 anni, ha subito la sconsiderata aggressione dell’urbanizzazione, ma anche le conseguenze della contrazione e della perdita di competitività del settore, che hanno lentamente “rosicchiato” questo “capitale verde”, creando un danno economico complessivo di 25 miliardi di euro. Questo scenario, motiva la convinta adesione di Agrinsieme alla Giornata mondiale del Suolo “Soil Day 2015 – La vita sotto i nostri piedi” che si celebrerà il prossimo 5 dicembre.

A Roma sono previste una serie di iniziative (vendita di prodotti agricoli, degustazioni, convegni, laboratori, musica e approfondimenti) presso la Città dell’Altra Economia, in Largo Dino Frisullo, in cui Agrinsieme sarà presente con uno stand istituzionale, numerose aziende agricole e agrituristiche che faranno assaggiare i loro prodotti, fattorie didattiche per i più piccoli.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie