Ecodom, nel 2015 con trattamento Raee evitate 870mila tonnellate di CO2

Continua a crescere, anche nel 2015, la raccolata dei rifiuti elettrici ed elettronici. La qualità operativa di Ecodom ha permesso di evitare l’immissione in atmosfera di oltre 870 mila tonntllate di Co2.

Il consorzio Ecodom  ha gestito 78.400 tonnellate di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, i cosiddetti Raee, come frigoriferi, lavatrici e tv, con un incremento del 3,3% sul 2014. Il trattamento di tali rifiuti, spiega il consorzio, ha portato al riciclo di oltre 47mila. Le materie ottenute dal riciclo hanno inoltre portato a un risparmio di quasi 89 milioni di kWh di energia elettrica, equivalenti al consumo annuo di elettricità di una città di oltre 70mila abitanti.

Nel dettaglio, sono state trattate 34.800 tonnellate di rifiuti della raggruppamento R1 (frigoriferi e condizionatori), in calo dello 0,9% sul 2014, e 43mila tonnellate della categoria R2 (come lavatrici e lavastoviglie, cappe e forni), dato che segna un incremento del 6,6% sull’anno precedente. In aumento anche la gestione di rifiuti del raggruppamento R3 (tv e monitor), con un +22,9% a 90 tonnellate, e del raggruppamento R4 (piccoli elettrodomestici, apparecchi elettronici, informatici e d’illuminazione), con un +10,2% a 560 tonnellate.

A livello territoriale, la Lombardia si conferma ancora una volta la regione più virtuosa in base ai quantitativi di Raee gestiti da Ecodom: sono state 16.660 le tonnellate di apparecchiature trattate, con 18.032.000 kWh di energia risparmiata e 164.460 tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera. Al secondo posto della speciale graduatoria della regioni virtuose si classifica il Veneto (con 7.786 tonnellate di Raee gestiti, corrispondenti a 8.840.000 kWh di energia risparmiata e 85.930 tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera), seguito dall’Emilia Romagna (7.653 tonnellate di Raee) e dalla Toscana (7.250 tonnellate di Raee). Fanalini di coda Valle d’Aosta, Basilicata e Molise.

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie