Hiv: salgono a 29 le ragazze contagiate da Valentino T

Sono ventinove le ragaze contagiate a Roma da Valentino T, sieropositivo di 31 anni che ha avuto rapporti sessuali non protetti con molte ragazze conosciute attraverso chat e  social network dal 2006. L’uomo detenuto nel carcere di Regina Coeli deve rispondere dell’accusa di lesioni gravissime volontarie e permanenti.

Inizialmente le indagini avevano appurato il contagio di sei ragazze. Davanti al pm l’uomo ha ammesso di aver agito con leggerezza e superficialità però ha anche precisato che nonostante alcune ragazze fossero a conoscenza del suo stato di sieropositività continuavano ad avere rapporti.

La polizia giudiziaria sta cercando di ricostruire la cronologia delle relazioni di Valentino, analizzando le sue email e la sua chat di Whatsapp per avvisare le potenziali vittime del contagio: non solo le donne, ma anche i partner con cui queste hanno avuto poi rapporti sessuali. Il pm titolare del fascicolo, Francesco Scavo, e gli agenti del reparto di polizia di piazzale Clodio continuano ad ascoltare altre persone che nei giorni dopo l’arresto di Valentino si sono messe in contatto con gli inquirenti perché hanno avuto rapporti con il 31enne.  A metà dicembre, il tribunale del Riesame ha respinto la richiesta di scarcerazione avanzata dal legale di Valentino: troppo alto, visti i precedenti, il rischio di reiterazione del reato. Da Regina Coeli, lui non offre spiegazioni. Continua semplicemente a ripetere: “È stata solo superficialità da parte mia, non credevo di infettare queste persone”.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie