Troppo zucchero aumenta il rischio tumori al seno e polmoni

Un’alimentazione ricca di cibi con alto contenuto di zucchero può infatti aumentare il rischio di sviluppare tumori al seno e ai polmoni. Sotto accusa il cibo spazzatura (bevande gassate, barrette dolci o salse) diffuso nei Paesi occidentali che ha un alta concentrazione di saccarosio. A stabilirlo è uno studio dell’ University of Texas MD Anderson Centre pubblicato sull’edizione online di ‘Cancer Research’.

I ricercatori hanno verificato in laboratorio che quando ai topi viene somministrata (per sei mesi) una dieta ricca di zucchero, simile al nostro dieta occidentale, i roditori hanno mostrato un aumento dei livelli di crescita tumorale e delle metastasi quando il cancro si diffonde nell’organismo. “Abbiamo scoperto che l’assunzione di alte dosi di saccarosio e fruttosio da parte dei topi, con livelli paragonabili a quelli delle diete occidentali, porta ad una maggiore crescita del tumore e delle metastasi rispetto ad invece a chi ha un regime alimentare povero di zucchero”, hanno spiegato i ricercatori al ‘Telegraph’.

“Abbiamo stabilito che fosse specificatamente il fruttosio – ha precisato uno degli autori della ricerca, Lorenzo Cohen – contenuto nello zucchero da tavola e nello sciroppo di mais, prodotti onnipresenti all’interno del nostro sistema alimentare, ad essere maggiormente coinvolto in questo legame con lo sviluppo del tumore al seno e delle metastasi polmonari”.

“Identificare i fattori di rischio per il cancro al seno è una priorità di salute pubblica”, affermano gli autori che suggeriscono la necessità di moderare il consumo di zucchero. Nonostante ciò l’assunzione pro capite di zucchero, negli ultimi anni, è aumentata anche a causa del consumo eccessivo di bevande zuccherate e nello zucchero, è stato identificato un contributo significativo all’ epidemia di obesità, malattie cardiache e cancro, in tutto il mondo. “La ricerca precedente – ha detto Yang – ha esaminato il ruolo dello zucchero e in particolare del glucosio nello sviluppo del cancro. Tuttavia, la cascata infiammatoria può essere un percorso alternativo per studiare la carcinogenesi zucchero-driven, che merita ulteriori approfondimenti”.

Altri studi  hanno analizzato l’effetto diretto del consumo di zucchero sullo sviluppo del cancro al seno, utilizzando modelli animali di cancro al seno, per esaminare i meccanismi specifici. Il team di scienziati ha condotto quattro diversi studi servendosi di 4 gruppi di topi alimentati con quattro diete diverse. A sei mesi di età, il 50- 58 per cento dei topi alimentati con dieta arricchita di saccarosio o fruttosio, avevano sviluppato tumori mammari. Lo studio ha anche mostrato che il numero di metastasi polmonari era significativamente più elevato nei topi alimentati con la dieta arricchita con saccarosio o fruttosio, rispetto topi alimentati con una dieta di controllo a base di amido.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie