Export agroalimentare, è record storico nel 2015 oltre 36,8 miliardi di euro

Expo Milano 2015, e non solo, ha dato i suoi frutti e secondo i dati Istat sul commercio Internazionale relativamente al 2015 il settore agroalimentare ha toccato livelli record con 36,848 miliardi di euro. A darne notizia è un comunicato del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Merito dell’effetto trainante di Expo e da maggio fino a dicembre, si è avuto un aumento di esportazioni rispetto l’anno precedente di quasi 1,7 miliardi di euro. “L’Italia – ha spiegato il Ministro Maurizio Martina – ha saputo presentare la forza delle sue filiere in oltre 50 mila incontri con operatori. Si sono aperti nuovi scenari, che stiamo consolidando attraverso partnership strategiche, in mercati dal potenziale interessante come ad esempio l’Iran. A questo si aggiunge il lavoro unitario di promozione che il Governo ha fatto con il piano per l’internazionalizzazione del Made in Italy.”

Inoltre, precisa ancora Martina, il settore agroalimentare italiano è stato protagonista anche in un mercato importante come quello americano. E conclude con un rammarico il Ministro, che fa riferimento agli effetti sull’embargo russo, senza il quale si sarebbero superati i 37 miliardi. Le aspettative per il 2020 sono, sempre secondo Martina, del raggiungimento di quota 50 miliardi. E’ l’Unione europea, la principale meta dei prodotti agroalimentari italiani con oltre i 24 miliardi di valore e un segno + del 6,1% rispetto al 2014. E l’import più alto dei nostri prodotti arriva dalla Germania che complessivamente nel 2015 ha importato 6,5 miliardi di euro di prodotti agricoli e alimentari Made in Italy.  Per quanto riguarda le esportazioni oltre i confini Ue, che peraltro oltrepassano i 12 miliardi di euro, sono da segnalare l’incremento del mercato USA che tocca i 3,6 miliardi (+20% sul 2014) e quello cinese in crescita del 23% arrivando quasi al mezzo miliardo.

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie