Lea: la cura dell’endometriosi sarà nei nuovi livelli essenziali di assistenza

La cura dell’endometriosi sarà nei nuovi livelli essenziali di assistenza (Lea). Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, annuncia con un post su Facebook una “promessa mantenuta”, la “risposta concreta alle oltre 3 milioni di ‪‎donne‬ in Italia che ne soffrono”.

“Sono molto felice di poter dire oggi che è la giornata mondiale dedicata all’endometriosi che l’impegno che avevamo preso un anno fa con tutte le donne è stato mantenuto e che la promessa fatta è diventata realtà – spiega Lorenzin – con la conclusione dell’iter di aggiornamento dei nuovi Lea, questa patologia rientrerà infatti nell’elenco delle malattie croniche invalidanti che danno diritto all’esenzione”.

“Colgo anche questa occasione per dire a tutte le donne che ogni giorno si confrontano con questa malattia, e sono tante, in Italia si stima siano più di tre milioni, che sono loro vicina, come ministro e come donna- aggiunge- sin dall’inizio del mio mandato ho posto grande attenzione a questa patologia che è spesso di difficile diagnosi e che oltre a provocare grandi sofferenze compromette la vita di relazione e mette anche a rischio la fertilità. Proprio per dare una risposta concreta ai bisogni assistenziali connessi a questa malattia ho voluto che fosse inserita nei nuovi Lea e le ho dedicato una specifica attenzione anche nel Piano nazionale per la fertilità”. Colgo anche questa occasione per dire a tutte le donne che ogni giorno si confrontano con questa malattia, e sono tante, che sono loro vicina, come ministro e come donna”.

L’Endometriosi può colpire le donne dalla prima mestruazione ed eccezionalmente anche prima del primo ciclo mestruale nella infanzia, normalmente dal tempo del suo primo periodo alla menopausa, anche se dopo i 40 anni la crescita del tessuto endometriale presente fuori dalla cavità uterina sembra più lenta. “Il sintomo principale dell’endometriosi è la sensazione di dolore che può avere diverse forme, da quello pelvico cronico alle mestruazioni dolorose, fino al dolore durante i rapporti sessuali, minzione faticosa o con sanguinamento. Anche se questi segnali possono far nascere il sospetto di un problema di salute, a volte le donne legano questi dolori acuti al ciclo mestruale.

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie