L’aroma del rosmarino rafforza la memoria

Il semplice aroma di una pianta aromatica come il rosmarino, principe di molti piatti di cucina, pare possa operare diversi benefici a livello mentale e della memoria. Un concetto già sostenuto dall’Aromaterapia, la tecnica di benessere che utilizza appunto gli aromi delle piante  in genere sotto forma di oli essenziali, che sono un vero e proprio concentrato di pianta e aroma.

Citato anche da Shakespeare nel suo Amleto, il rosmarino è da sempre ritenuto un rimedio per la memoria e le prestazioni cognitive. Ciò che si riteneva già diecimila anni fa, è stato confermato da una ricerca dell Northumbria University (Regno Unito), presentate alla conferenza annuale della British Psychological Society a Nottingham.

I risultati hanno anche dimostrato che bere camomilla rallenta la memoria e l’attenzione, cioe’ quello che serve prima di andare a dormire, e che l’odore della lavanda ha effetti calmanti. In uno studio sono state coinvolte 180 persone: alcuni hanno ricevuto te’ alla menta, altri camomilla e altri ancora semplicemente acqua calda. Prima di bere il te’ alle erbe i partecipanti hanno compilato questionari relativi al loro stato d’animo. Dopo una pausa di 20 minuti, i partecipanti sono stati sottoposti a test di memoria e a un’altra serie di test su altre funzioni cognitive, per poi rifare un questionario sull’umore. Il te’ alla menta ha migliorato significativamente la memoria a lungo termine, la memoria di lavoro e la prontezza rispetto alla camomilla e all’acqua calda. Mentre la camomilla ha rallentato significativamente la memoria e l’attenzione. In un altro studio sono state coinvolte 150 persone di eta’ superiore ai 65 anni: alcune sono stati esposte al profumo del rosmarino, altre a quello della lavanda e altre ancora a nessun odore.

I risultati finali hanno mostrato che i partecipanti allo studio appartenenti al gruppo che era stato oggetto dei test nella stanza profumata, hanno ottenuto risultati migliori nei compiti circa la memoria a lungo termine e prospettica, rispetto a quelli che erano stati portati della stanza senza aroma.

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie