E’ Boom di micro-droni pesano 300 grammi e sfuggono a normative

Pesano meno di 300 grammi ma potrebbero rivoluzionare i nostri cieli: sono i micro droni, mini robot volanti che sfuggono alle normative e che stanno trovando enorme diffusione, soprattutto per le riprese aeree, il giornalismo e le ispezioni degli edifici. A fare il punto su questo nuovo mondo è 300g Droni Meeting, un’appuntamento in programma al terzo Roma Drone Expo che si tiene all’aeroporto dell’Urbe di Roma fino al 15 maggio.

Costano poco, sono affidabili ma soprattutto non devono rispondere alle restrittive normative che regolano il mondo del volo aereo e i piloti non hanno bisogno di avere attestati né dover superare particolari visite mediche. Sono queste le principali caratteristiche che stanno portando a un vero e proprio boom dei micro-droni, del peso inferiore ai 300 grammi, un’espansione tale da far parlare già di rivoluzione del settore.

A differenza dei droni più grandi, queste ‘mosche’ robotiche possono volare legalmente quasi ovunque, anche in città e in presenza di persone, ad esclusione di manifestazioni o eventi. Al momento sono quasi 100 gli operatori riconosciuti dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac) che usano i micro-droni per trasmissioni televisive, drone journalism, filmati promozionali ‘lowcost’, ispezioni di strutture e di edifici anche in città. E al Roma Drone Expo è in programma ance uno speciale convegno dedicato al tema, per fare chiarezza nelle normative, i modelli sul mercato e le possibili infinite applicazioni dei micro droni.

“I droni non sono solo dei sofisticati giocattoli tecnologici – ha spiegato Luciano Castro, organizzatore dell’evento – ma piattaforme che trovano impiego in ogni campi, il solo limite è la fantasia. Sono nati nel settore militare ma ora stanno rivoluzionando tutto il settore civile. Saranno semplicemente il futuro, su cui voleranno merci e persone”.

I droni stanno ormai trovando applicazione in ogni settore, per le riprese video, nell’agricoltura, il soccorso, fino a impieghi ‘impensabili’ fino a poco fa, come per gli amministratori di condominio interessati a valutare le condizioni del tetto dell’immobile. “Roma Drone non sarà però solo un’esposizione per addetti del settore – ha aggiunto Castro – ma anche una grande festa per curiosi e bambini, i droni sono infatti anche un fenomeno sociale che sta avvicinando moltissime persone al mondo del volo”. Uno spazio dell’evento sarà dedicato anche al nascente mondo della ‘Formula 1’ dei droni con la Fpv Drone Racing Convention, un momento per riunire gli appassionati delle corse con droni capaci di volare a oltre 100 chilometri orari che vengono guidati da piloti dotati di occhiali-visori da cui vedono cosa fa il drone e le cui prime gare italiane dovrebbero partire a breve.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie