Latte fresco: Mipaaf lancia la campagna #oradellatte

Parte la campagna istituzionale per la promozione e la valorizzazione del latte fresco, promossa dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, anche sui social network con l’hashtag #oradellatte. Lo annuncia il Mipaaf in una nota nel precisare che l’iniziativa si inserisce nel piano di azioni strategiche messe a punto dal Ministero, in collaborazione anche con le organizzazioni agricole, le cooperative, l’industria e la Grande distribuzione organizzata, a sostegno del comparto lattiero caseario in una fase delicata come quella determinata dalla fine del regime europeo delle quote latte. L’obiettivo è favorire il consumo di questo alimento, promuovendo la conoscenza delle sue qualità nutrizionali e organolettiche.

Iniziare la giornata con una colazione corretta e nutriente, proporzionata al fabbisogno calorico, è il primo passo per un’alimentazione equilibrata e il raggiungimento del proprio benessere. Ecco perché è importante fornire al corpo, attraverso gli alimenti, la giusta dose di energia per i muscoli e il cervello.

Il latte, grazie alle sue proprietà, è sicuramente tra gli alimenti principe della colazione di adulti e bambini. È un alimento quasi completo, che si contraddistingue per l’apporto di nutrienti essenziali che esercitano un’azione positiva per il nostro organismo. È caratterizzato inoltre da una buona digeribilità, dovuta anche da una moderata quantità di grassi (3,5g/100g nel latte intero; 1,5-1,8g/100g nel latte parzialmente scremato; 0,5-0,8g/100g nel latte scremato).

Per delle buone prestazioni in ambito sportivo o semplicemente per mantenersi in forma, oltre all’allenamento, è importante una corretta e sana alimentazione. Il latte non può mancare, soprattutto al termine dell’esercizio fisico, perché, oltre ad essere considerato una grande fonte di energia, fa bene al cuore, mantiene i muscoli efficienti e aiuta a preservare la massa magra. Inoltre, nel latte il rapporto calcio/fosforo è ottimale, simile a quello che si trova nelle ossa in accrescimento. Il particolare equilibrio tra i due minerali ne favorisce la biodisponibilità rendendoli più utilizzabili rispetto alle altre fonti alimentari. In particolare il calcio aiuta anche a regolare la contrazione muscolare.

Grazie alle sue proteine, il latte aiuta il corpo a rilassarsi, combattere lo stress ed eliminare le tensioni attraverso un’attività antiipertensiva. Proprio per queste sue caratteristiche, è considerato uno degli alimenti in grado di favorire il sonno ed è spesso consigliato berne un bicchiere prima di andare a dormire. Al suo interno è infatti presente il triptofano, un aminoacido essenziale che stimola sia la produzione di melatonina che di serotonina.

Il latte è un alimento indispensabile per il nostro organismo, sia per quanto riguarda la fase dello sviluppo che nell’età adulta. È ricco di proteine di elevato valore biologico dato che sono ben rappresentati tutti gli aminoacidi che devono essere assunti con la dieta. È caratterizzato principalmente da caseine (circa l’80%), proteine coagulabili e da sieroproteine (circa il 20%) che restano nel siero dopo la caseificazione. Tutte queste proteine, e soprattutto gli aminoacidi essenziali, sono fondamentali per una crescita sana e per il mantenimento di un buono stato di salute degli individui. La presenza di lattosio, infine, migliora la capacità di assorbimento del calcio e dello zinco, che si trovano nel latte in quantità tali da renderne il consumo di estrema importanza per soddisfare il nostro fabbisogno giornaliero.

Condividi questo articolo: 


 

Altre Notizie