Cannobio, San Giovanni Lupatoto e Sassari sono i Comuni più “ricicloni” del 2015

Il Centro di Coordinamento RAEE ha premiato oggi a Roma, nell’ambito dell’iniziativa Comuni Ricicloni organizzata da Legambiente e giunta quest’anno alla XXIII edizione – le tre realtà territoriali che si sono distinte per la migliore performance di raccolta di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche nel corso del 2015.

Il criterio di selezione dei comuni più virtuosi ha tenuto conto innanzitutto della fascia di popolazione residente servita: una prima da 5.000 fino a 15.000 abitanti, una seconda da 15.000 a 45.000 e l’ultima per comuni con popolazione residente maggiore di 45.000 abitanti. All’interno di queste aree, sono state prese in considerazione la raccolta pro capite di RAEE e la quantità di rifiuti raccolta rispetto alla popolazione residente.

Sulla base di questa classificazione, i vincitori per ciascuna delle tre categorie individuate – aree piccole, medie e grandi – sono stati rispettivamente il Comune di Cannobio in provincia di Verbano Cusio Ossola (5.203 abitanti), che ha raccolto 69.444 kg per una raccolta pro capite di 13 kg per abitante; il Comune di San Giovanni Lupatoto in Provincia di Verona (24.991 abitanti), che ha totalizzato 219.236 kg di RAEE e una raccolta pro capite di 9 kg per abitante; il Comune di Sassari (127.625 abitanti) che ha registrato 1.003.870 kg complessivi e 8 kg per abitante.

Altri criteri di valutazione qualitativa hanno preso in considerazione la disponibilità dei Centri di Raccolta comunali a ricevere i RAEE provenienti dalla Distribuzione attraverso l’uno contro uno, l’area regionale, la corretta gestione di raccolta delle varie tipologie di rifiuto e il miglioramento dei servizi rivolti ai cittadini.

“Anche quest’anno il Centro di Coordinamento RAEE partecipa con piacere all’iniziativa “Comuni Ricicloni” di Legambiente, dedicata alle realtà virtuose presenti sul territorio nazionale – ha commentato il Presidente del Centro di Coordinamento RAEE Giancarlo Dezio. – Gli Enti Locali, insieme ai Sistemi Collettivi iscritti al Centro di Coordinamento RAEE, svolgono un ruolo cruciale nella raccolta dei Rifiuti Elettrici ed Elettronici in Italia e il raggiungimento di risultati così notevoli sono la testimonianza che la raccolta nei comuni può arrivare a livelli di eccellenza”. Ai campioni della raccolta è stata consegnata una targa che attesta l’eccellente lavoro svolto nel corso dell’anno 2015.

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie