Le malattie cardiache sono la prima causa di morte in Italia

La salute del nostro cuore è il bene più prezioso: è la nostra stessa vita. Le malattie cardiache sono al primo posto in Italia: attacchi di cuore (184.800 decessi) e ictus (quasi 94mila morti) nel 2013 hanno rappresentato quasi la meta’ (48%) di tutte le cause di mortalita’ in persone under 75.

Per metterlo in “cassaforte”, nasce la BANCA DEL CUORE. Il tuo elettrocardiogramma con i valori della pressione arteriosa e i tuoi dati clinici verranno custoditi in una “cassaforte” virtuale: grazie alla tua card BANCOMHEART personale, potrai aprirla tutte le volte che vorrai, anche a distanza, tramite computer, tablet o smartphone, e accedere al tuo esame per consultarlo e scaricarlo. La Banca del Cuore è un’iniziativa promossa da ANMCO – Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri e dalla Fondazione “per il Tuo cuore” HCF Onlus per offrire la possibilità di prendersi cura meglio del proprio cuore, anche lontano da casa, in viaggio o quando non è possibile raggiungere il proprio Medico.

“Questi dati ci suggeriscono di fare attenzione al cuore e ai rischi a cui va incontro ogni giorno – mette in guardia Gulizia – evitando i fattori di rischio, quali fumo, stress, dieta ricca di grassi, obesità, vita sedentaria e ipertensione. Oggi, per tenere il prezioso muscolo sotto controllo, anche la tecnologia può fare molto offrendoci una possibilità in più. Si tratta di una card, gratuitamente rilasciata dalle Cardiologie, che contiene i dati clinici sulla salute cardiovascolare (elettrocardiogramma, pressione arteriosa) e nella quale è possibile inserire altre informazioni: sapere, ad esempio, se si è diabetici, se si è avuto un infarto pregresso”.

Tra i temi di cui si parlerà durante la tre giorni di Rimini, c’è la sessione “CardioFrontex: la Cardiologia attraverso il Mar Mediterraneo, punti di forza e di criticità in un modello culturale che accoglie e non rifiuta nell’interesse dei cardiopatici”. Una sessione dedicata alla Cardiologia internazionale che si pone l’obiettivo – spiega l’Anmco – di discutere l’approccio alle malattie cardiovascolari nei Paesi che si affacciano sul Mare Nostrum, ai quali estendere anche il progetto di prevenzione Banca del cuore, affinché divenga una cassaforte digitale degli elettrocardiogrammi e dei dati cardiologici salienti di quanti più cittadini del mondo, una sorte di passaporto della Salute.

Aderire è semplice e non costa nulla: Collegandoti a questo sito e attivando la tua card BANCOMHEART, puoi accedere ovunque e ogni volta che ti occorre al tuo elettrocardiogramma e ai tuoi dati clinici, per visionarli o scaricarli

Condividi questo articolo: 


 

Altre Notizie