Via libera al decreto FER: Associazione EBS, ora si può puntare sull’economia circolare con fiducia

L’Associazione Energia da Biomasse Solide plaude il Ministro Calenda e il Governo per l’emanazione del Decreto Fonti Energetiche Rinnovabili (FER) non fotovoltaiche che, dopo la firma congiunta con i Ministri Galletti e Martina, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Un provvedimento che gli operatori del settore aspettavano da tempo e la cui attesa, durata quasi nove mesi, ha via via generato incertezze e preoccupazioni, creando non poche problematiche all’intera filiera delle biomasse solide che, tuttavia, ha continuato a credere in un progetto di integrazione con il territorio ed è andata avanti affrontando investimenti e mantenendo la consueta fattiva cooperazione con l’importante indotto.

“Finalmente – ha dichiarato il Presidente Simone Tonon – emerge una strategia chiara e coerente per lo sviluppo del settore delle rinnovabili in Italia e si conferma il pilastro dell’economia circolare per le biomasse, nell’ambito del quale l’intero comparto rappresenta un tassello fondamentale. L’Associazione EBS, condividendo appieno questo approccio si mette, sin da ora, a disposizione del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministro Calenda per lavorare su questo tema e pensare a un futuro nel quale vengano valorizzate e rafforzate le sinergie con il settore agricolo e forestale, a cui punta l’esecutivo in coerenza con la strategia europea. Siamo soddisfatti per questo importante passo in avanti.”

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie