Incubo call center, Google lancia anti-spam per smartphone

Come uscire dall’incubo delle offerte telefoniche. Chi di noi è infestato dalle telefonate, a tutte le ore, da parte di addetti dei call center? Ma una soluzione per non essere più disturbati c’è. Google ha iniziato ad aggiornare l’app Google Phone con una nuova protezione anti-spam, una sorta di filtro che consente al dispositivo di avvisare l’utente sulle potenziali chiamate spam.

La proceduta è semplice: l’app effettua un confronto con il numero della chiamata in entrata con la propria rubrica e se viene riconosciuto come un potenziale ‘Suspected spam caller’, ossia un numero indesiderato, viene segnalato.

Il questo caso, il numero potrà essere poi bloccato dal proprietario dello smartphone. Ma come fare per ottenere l’aggiornamento? Google fa sapere che se la funzione Caller ID è già attivata, la protezione sarà disponibile sul telefonino una volta aggiornata l’app alla versione più recente. Inoltre, per far sì che l’app funzioni, si deve consentire a Google di accedere al proprio registro chiamate.

Contrassegnare chiamate come spam
Puoi contrassegnare tutte le chiamate provenienti da un numero come spam in modo da bloccarle e segnalare lo spammer.

Apri l’app Telefono .
Vai a Chiamate recenti .
Tocca la chiamata che desideri selezionare come spam.
Tocca Blocca/segnala spam. Ti verrà chiesto se desideri bloccare il numero.
Se l’opzione è presente, tocca Segnala chiamata come spam.
Tocca Blocca.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie