Lenti a contatto: prevenire le infezioni con questi suggerimenti

Lenti a contatto, un uso improprio comporta infezioni che possono portare a gravi danni a lungo termine. Il Centers for Disease Control and Prevetion (CDC) mette in guardia gli utilizzatori di tutto il mondo dai pericoli derivanti da n uso scorretto delle lenti e fornisce le indicazioni per uso e conservazione corretta.

Sono milioni le persone che utilizzano le lenti a contatto. Sono una efficace e sicura alternativa agli occhiali, sicura se gestita correttamente. Un uso non consono delle lenti a contatto può comportare problemi, a volte anche seri, come riporta il CDC: quasi una persona su cinque che porta lenti a contatto ha contratto infezioni oculari.

“Le lenti a contatto sono una forma sicura ed efficace di correzione della vista in caso di utilizzo e cura come consigliato”, ha detto Michael Beach, Ph.D., direttore del Healty Water Program del CDC, in un comunicato. “Tuttavia, l’uso e la cura impropria delle lenti a contatto può causare infezioni agli occhi che a volte portano a gravi danni a lungo termine”.

Per la relazione, i ricercatori hanno esaminato più di 1.000 infezioni derivanti dalle lenti a contatto segnalate alla FDA tra il 2005 e il 2015. Le infezioni includono pazienti che hanno avuto una cornea sfregiata, di un trapianto di cornea o, comunque, subìto una diminuzione della vista.

Più del 10 per cento degli incidenti ha coinvolto una visita al pronto soccorso con cura urgente. I ricercatori sottolineano che anche danni minori possono essere dolorosi e disturbare la vita quotidiana. Per esempio, molti dei rapporti descrivono pazienti che necessitano di effettuare visite giornaliere da un oculista o la somministrazione oraria di collirio per curare l’infezione.

La relazione ha anche messo in evidenza che più di uno su quattro degli utilizzatori ha comportamenti facilmente evitabili che aumentano il rischio di infezione, come ad esempio indossare le lenti durante la notte oppure indossarle più a lungo di quanto raccomandato. Ad essere entusiasti delle lenti a contatto sono soprattutto i pazienti più giovani, però non tutti si rendono conto che le lenti a contatto sono dispositivi medici su misura, che vanno valutate dal medico e che devono rispettare una corretta manutenzione.

L’American Optometric Association (AOA) suggerisce i seguenti metodi per portare in modo sicuro e curare le lenti a contatto:

  • Visita il tuo oculista ogni anno.  La visita annuale permette di valutare se ci sono cambiamenti nella vista e valutare la salute generale degli occhi. Un optometrista sarà in grado di diagnosticare il glaucoma, il diabete, problemi neurologici come ictus , tumori cerebrali, aneurismi, sclerosi multipla, problemi di visione periferica e daltonismo.
    Comprare lenti a contatto da una fonte attendibile.  Le lenti a contatto e prodotti per la cura delle lenti sono dispositivi medici regolamentati.
  • Non ti preoccupare se hai “perso” la lente in un occhio.  Capita di strofinarsi gli occhi e questo può causare il movimento della lente che non si riesce più a trovare. Mantenere la calma e instillare alcune gocce di soluzione salina per inumidire l’occhio, distogliere lo sguardo da dove si sente la lente e sollevare la palpebra. Quando si vede la lente, utilizzare la punta di un dito per rimuoverla. Se questo accade ripetutamente, prendere un appuntamento con l’oculista per verificare la misura delle lenti.
  • Non bisogna mai condividere le lenti. Condividere le lenti a contatto significa condividere germi e batteri, che aumentano il rischio di infezioni e complicazioni. Inoltre, le lenti degli amici non possono essere della giusta dimensione o forma per gli occhi e questo può portare a gravi problemi.
  • Non usare mai l’acqua del rubinetto per pulire e risciacquare le lenti.  Le soluzioni a contatto rimuovere il muco, secrezioni, film o depositi che possono accumularsi durante l’uso e portare alla crescita batterica se non vengono rimossi correttamente. Utilizzare la soluzione disinfettante, prescritta dal medico, ogni notte per mantenere le lenti pulite e sicure.
  • Mantenere la custodia delle lenti pulita.  Dopo aver inserito le lenti a contatto, sciacquare la custodia con la soluzione salina e conservarla a testa in giù, aperta, per farla asciugare completamente. Sostituire la custodia ogni tre mesi.
  • Non importa quanto si è stanchi, non dormire con le lenti a contatto. Mentre alcune lenti sono approvate per l’uso continuo, quindi anche durante la notte, dormire con le lenti aumenta il rischio di infezione agli occhi. Se capita spesso di addormentarsi con le lenti al prossimo appuntamento con l’oculista chiedere di utilizzare lenti a contatto ad uso prolungato.
  • Non indossare le lenti a lungo.  Il 59 per cento degli intervistati nel 2015 dall’AOA ha ammesso di indossare le lenti a contatto usa e getta più lungo della durata suggerita. Questa cattiva abitudine può causare danni permanenti agli occhi dalle infezioni batteriche alla mancanza di ossigeno.
Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie