Coca-Cola più che una bevanda, un ottimo estintore

Coca-Cola, la bevanda di sicuro più nota al mondo e, forse, anche la più discussa per le sue proprietà tutt’altro che benefiche. Ricca di zucchero e anidride carbonica oltre additivi e caramello non si può definire un toccasana, però sono miliardi le persone che la bevono, ma la bevanda americana può essere utilizzata anche per altro. Spegnere un principio di incendio, per fare un esempio.

Con la Coca-Cola si può fare davvero di tutto, molti degli usi possibili alcuni, probabilmente, impensabili. Ad esempio, con la bevanda è possibile combattere le macchie di grasso sui tessuti ponendo un leggero strato sulla macchia prima del lavaggio e inserita direttamente in lavatrice per eliminare i cattivi odori. O, ancora, è possibile rimuovere il calcare dal fondo di pentole e padelle o dalle stesse rimuovere il fondo bruciato portando ad ebollizione la coca-cola

Aiuta ad eliminare le incrostazioni dei sanitari o per dare nuovo splendore all’argenteria. Funge da antigelo per i parabrezza delle auto con il ghiaccio che si forma nella stagione invernale. Sono davvero mille gli usi possibili e tra questi ve n’è anche un altro che può tornare utile in caso di incendio. Come mostrato nel video in basso, un pompiere spegne un piccolo incendio con una bottiglia di Coca-Cola.

È difficile che in casa si abbia a disposizione un estintore, molto più facile che ci sia una o più bottiglie di Coca-Cola. In caso di incendio si può stappare, agitare bene la bevanda gassata tenendo il dito sull’apertura evitando che fuoriesca e poi spruzzare sulle fiamme. L’anidride carbonica contenuta all’interno delle bevanda consente di spegnere le fiamme, ovviamente si può utilizzare in un principio di incendio e non per spegnere un palazzo che sta andando a fuoco.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie