Dieta mediterranea, cellule Super Mario ripuliscono il diabete

Il diabete si combatte con la dieta mediterranea, vero e proprio toccasana per una corretta alimentazione e combattere le problematiche insorte con le conseguenza della malattia. I ricercatori hanno definito le cellule che ripuliscono i vasi sanguigni “Super Mario“, come il famoso idraulico dei giochi Nintendo, tali cellule ripuliscono gli ingorghi dovuti alle conseguenze del diabete.

La vita ricca e opulenta a partire dal dopo guerra ad oggi ha fatto insorgere e diffondere una serie di malattie dovute all’alimentazione o, sarebbe meglio dire, alla cattiva alimentazione accompagnata dalla sedentarietà dei tempi moderni. La dieta mediterranea è il modo migliore per alimentarsi (se fatta in maniera corretta) e, secondo uno studio italiano, anche il miglior modo per ripulire il sangue dagli accumuli di grasso.

Il diabete, in particolare quello di tipo 2, ha come conseguenza l’insorgere di altre patologie e le cosiddette cellule progenitrici endoteliali sono in grado di riparare i danni dovuti, ad esempio, ad un infarto. Lo studio che dimostra l’efficacia delle cellule “Super Mario” è stato presentato al Congresso dell’Associazione europea per lo studio sul diabete (EASD) dalla Società italiana di diabetologia (SID).

A rischio non solo i diabetici conclamati, anche i familiari apparentemente sani. Chi ha un parente diabetico dovrebbe seguire i dettami della corretta alimentazione della dieta mediterranea e dell’attività fisica ancor di più perché soggetto a rischio. Avere un genitore o un fratello diabetico aumenta il rischio di ammalarsi di più di dieci volte. Ai geni non si sfugge se non modificando il proprio stile di vita.

Olio di oliva, fibre, pesce sono gli alimenti che la Società italiana di diabetologia promuove come alimenti sani a differenza di burro, carne rossa in eccesso, olio di palma. L’olio di oliva ha effetti benefici sui vasi sanguigni e stimola un processo di protezione dall’aterosclerosi. Le fibre, dal canto loro, rallentano l’assorbimento degli zuccheri semplici presenti in alimenti come dolci, pasta e pane, e al contempo operano anche contro l’assorbimento dei grassi riducendo il pericolo colesterolo.

Da evitare l’olio di palma che accresce l’insulino-resistenza, una delle condizioni che portano allo sviluppo del diabete. Da evitare anche il consumo eccessivo delle carni rosse, fruttosio e burro, tutti alimenti che aumentano il rischio diabete del 400 per cento in quattro anni. La dieta mediterranea si rivela ancora una volta il sistema migliore per vivere sani e protegge i soggetti a rischio, insieme al movimento rende lo stile di vita ideale. Per mangiare sano occorre mangiare più prodotti della terra e meno quelli degli scaffali.

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie