Elon Musk vuole portare su Marte un milione di persone

La corsa spaziale del futuro è Marte. Un futuro non troppo lontano secondo Elon Musk, proprietario di Tesla Motors e SpaceX, solo per citarne due. Secondo l’ingegnere di origine sudafricana mancherebbero solo 10 anni al primo viaggio verso il pianeta rosso, 100 anni per la sua completa colonizzazione con un milione di terrestri.

I marziani esistono, o sarebbe meglio dire esisteranno, e siamo noi terrestri. Le future generazioni andranno a colonizzare Marte, ne è certo Elon Musk. Musk è un personaggio eclettico e visionario, ma tutto ciò su cui pone il suo interesse lo trasforma in qualcosa di vincente. Magari affronta diverse difficoltà, vedi il recente fallimento del lancio di Falcon 9 esploso sulla piattaforma di lancio. Doveva portare in orbita un satellite per connettere l’Africa Subsahariana grazie alla collaborazione di Zuckerberg.

Secondo Musk fra dieci anni ci sarà il primo lancio di un razzo con a bordo i primi esseri umani in viaggio verso Marte. Lo ha affermato durante una conferenza sulla conquista dello spazio a Guadalajara in Messico; è entrato anche in dettaglio sul tipo di missioni e di velivoli utilizzati. Il pianeta rosso vedrà arrivare astronavi in fibra di carbonio, materiale composito leggero e resistente, con razzi potenti il doppio rispetto a quelli del Saturn 5, che affrontò il primo viaggio degli astronauti della Nasa verso la Luna.

L’idea di Musk è che tali razzi, una volta recuperati (dopo aver esaurito il carburante si sganciano dall’astronave e cadono sulla Terra) potranno essere riutilizzati rifornendoli di carburante e lanciandoli nuovamente nello spazio per rifornire le astronavi che a questo punto potrebbero iniziare il viaggio verso Marte. Se, per Musk, tra dieci anni ci sarà il primo viaggio verso il pianeta rosso, tra 40 anni inizieremo a colonizzare il pianeta fino ad arrivare ad un totale di un milione di persone trasportate dalla Terra.

Ogni viaggio porterà su Marte tra le 100 e 200 persone che nel corso dei successivi 60 anni arriveranno, dopo 115 giorni di viaggio, alla cifra di un milione. La nuova popolazione darà vita alla prima città marziana. L’impresa è titanica e Musk ha già stanziato 10 miliardi di dollari per la ricerca, ma servirà anche il contributo delle agenzie spaziali nazionali.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie