L’uragano Hermine si abbatte sulla costa occidentale della Florida, inondazioni, mareggiate e tornado

L’uragano Hermine e’ arrivato nelle sulla costa occidentale della Florida, ad una quarantina di km a sud di Tallahassee, nella zona di Big Bend. Molte aree hanno già subito inondazioni, con oltre 15 cm di pioggia caduta in poche ore, e con venti fino a 130 chilometri l’ora, mentre almeno 70 mila abitazioni sono rimaste senza corrente. Le fonti sul posto parlano di un notevole innalzamento del mare con onde alte fino a quattro metri, e ulteriori inondazioni su un vasto tratto della costa, compresala capitale dello stato, Tallahassee, che non era stata colpita da un uragano sin dal 1985.

“L’uragano Hermine si sta rafforzando velocemente  e avrà un impatto su gran parte del nostro stato”, ha affermato nella tarda serata di ieri il governatore della Florida, Rick Scott, sottolineando che si tratta di un fenomeno potenzialmente letale e esortando gli abitanti dello stato a mettersi al riparo. Secondo il National Hurricane Center, ora l’uragano – di categoria uno su una scala da uno a cinque – il primo a raggiungere le coste della Florida da 11 anni, si dirige alla velocità di circa 20 chilometri l’ora verso la costa est, attraverso la Georgia e la Carolina del sud e la Carolina del nord.

Pericolo di inondazioni minacciose per la vita per le prossime 12/24 ore, ha reso noto il Centro Nazionale Uragani degli Stati Uniti (CNH). Secondo le previsioni meteo, nelle prossime ore Hermine continuerà il suo percorso in direzione nord-est attraverso la Florida, entrerà poi in Georgia e nella notte in Carolina del Sud, mentre sabato mattina è atteso in Carolina del Nord. L’uragano dovrebbe indebolirsi man mano che avanza fino a diventare una tempesta tropicale.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie