Olio di palma: non solo grassi nocivi, presenti anche sostanze contro i tumori

Olio di palma, tanto discusso, presente in molti alimenti e in quello più famoso, amato da grandi e piccini, il cioccolato spalmabile di una nota azienda italiana. Fa male, in esso sono presenti acidi grassi saturi. Da uno studio dell’Università di Milano si scopre che nell’olio sono presenti anche tocotrienoli efficaci nei confronti del melanoma.

Da uno studio condotto in collaborazione tra l’Università di Milano e quella dell’Aquila, pubblicato su Scientific Reports, è emerso che i tocotrienoli, derivati della vitamina E, presenti nell’olio di palma e in altri alimenti sono degli efficaci antitumorali per il cancro alla pelle, il melanoma, principale causa di morte in questo tipo di cancro.

I composti naturali possono svolgere un ruolo cruciale nella prevenzione, crescita e progressione del cancro. La ricerca delle due università italiane ha messo in luce come i tocotrienoli (TT) della Vitamina E possiedano delle capacità antitumorali. I ricercatori hanno analizzato gli effetti del delta-tocotrienoli (δ-TT) sulla crescita delle cellule del melanoma e il coinvolgimento dello stress del reticolo endoplasmatico (ER) in questa attività.

Gli esperimenti sono stati condotti su linee cellulari di melanoma umano, BLM e A375. Il δ-TT ha esercitato un significativo effetto proapoptotica (morte programmata delle cellule tumorali) su entrambe le linee cellulari, che coinvolge la apoptosi intrinseca; soprattutto, questo composto non ha influenzato la vitalità dei normali melanociti umani.

Gli esperimenti condotti sui topi hanno evidenziato che il δ-TT riduce il volume del tumore e la massa tumorale; la progressione del tumore è significativamente ritardata dal trattamento con δ-TT. In conclusione, δ-TT esercita un’attività proapoptotica in cellule di melanoma, attraverso l’attivazione dei percorsi legati allo stress ER. I δ-TT potrebbero rappresentare un’opzione efficace per prevenire la chemioterapia e le strategie terapeutiche per il melanoma.

I TT derivati dalla Vitamina E esercitano effetti sani in varie patologie croniche, come le malattie cardiovascolari e neurodegenerative, in base alle loro proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. I TT, δ-TT e γ-TT, isomeri in particolare, hanno anche dimostrato di esercitare attività anticancro in diversi modelli tumorali. D’altro canto, le prove finora disponibili circa gli effetti antitumorali dei TT sul melanoma e dei meccanismi molecolari alla base di questa attività, sono ancora scarse.

Dai dati degli esperimenti dei ricercatori sembra che i tocotrienoli potrebbero essere efficaci anche in altri tipi di malattie come, per esempio, quelle cardiovascolari e neurodegenerative, come l’Alzheimer. Gli studi sulla loro reale efficacia sono ancora all’inizio e verranno certamente sviluppati e saranno volti a valutare se il d-TT sia in grado di potenziare l’azione dei trattamenti standard attualmente impiegati per il melanoma o di rallentare lo sviluppo della resistenza a queste terapie.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie