Trento Smart City Week: la città dove la tecnologia semplifica la vita

Trento è l’unica smart city riconosciuta in Europa e tra le cinque in tutto il mondo. La città ha ottenuto il riconoscimento dell’IEEE (Institute of Electrical and Electronic Engineers) un’associazione internazionale di scienziati professionisti con l’obiettivo della promozione delle scienze tecnologiche. La nomina a città intelligente grazie ad investimenti e ricerca.

L’intelligenza di Trento parte da lontano, bisogna tornare indietro nel tempo di trent’anni per capire da dove si è partiti per arrivare al riconoscimento odierno. L’allora senatore Bruno Kessler diede vita all’Istituto per la ricerca scientifica e tecnologica. Tra il 10 e il 15 settembre si tiene la Trento Smart City Week, una settimana in cui si confrontano istituzioni, ricercatori e studiosi per raccontare i passi in avanti fatti dalla città altoatesina. Investimenti e ricerca, questa la ricetta per lo sviluppo tecnologico delle città volto al miglioramento della qualità di vita dei suoi cittadini. Insieme ad una sinergia tra pubblico e privato. Investire in ricerca vuol dire investire nel futuro e il 2% investito dall’ente autonomo in ricerca e sviluppo ha dimostrato proprio questo.

Perché Trento è stata dichiarata Smart City. 1000 km di fibra ottica; telelavoro; radiocollare per trovare gli orsi; panchine smart che ricaricano il cellulare, misurano meteo e livello d’inquinamento; app per consultare referti medici e altre che monitorano i bambini mentre vanno a scuola. Tecnologia a servizio del cittadino e non dipendente da essa, TreC, ad esempio, permette di consultare i referti online, le ricette mediche, di pagare prestazioni sanitarie e costruire una mappa della propria salute.




Un’altra app fornisce informazioni sulla raccolta differenziata o, ancora, è si può pagare il parcheggio direttamente online tramite dispositivo mobile. Uno dei servizi più utilizzati sul sito del comune è quello dedicato ai funerali, è possibile conoscere orari e luogo delle esequie e la collocazione della salma al cimitero.

Trento mostra all’Europa e al mondo come la qualità del cittadino possa beneficiare dal buon utilizzo della tecnologia che, oggi, grazie a smartphone e tablet, permette di raggiungere chiunque con scarsa spesa e grande resa. Il tutto reso possibile solo con l’utilizzo delle capacità umane e gli investimenti economici che ritornano in termini di spese minori nella gestione amministrativa e di iter burocratici semplificati. L’Italia tutta sarà mai in grado di fare lo stesso?

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie