Tesla raddoppia gli utili e il tetto solare per alimentare casa e auto con fonti rinnovabili contribuirà ulteriormente

Tesla, nel corso di una conferenza stampa presso gli Universal Studios di Los Angeles, ha annunciato che costruirà e venderà una propria linea di pannelli solari con batterie integrate. Il Solar roof permetterà ai proprietari di case residenziali di sostituire l’intero tetto con pannelli solari e un sistema di batterie Powerwall 2 per l’immagazzinamento e l’alimentazione ad energia solare. Dopo il raddoppio degli utili, Elon Musk, pensa alla tripletta green: energia solare catturata dal tetto e trasformata in elettricità per la casa e l’auto, Tesla ovviamente.

Il sogno di Elon Musk di realizzare una casa con in garage un auto e un sistema di batterie che alimenti entrambi, tutti a marchio Tesla, sembra concretizzarsi sempre più. Durante una conferenza stampa tenutasi a Los Angeles sul set di Desperate Housewives l’ingegnere di origine sudafricana ha mostrato le case sostenibili del futuro. All’apparenza nulla di diverso dalle altre, in realtà il tetto è realizzato con tegole in vetro temperato caratterizzate dalla capacità di catturare l’energia solare e trasformarla in energia elettrica.

Il Solar Roof andrà ad alimentare il Powerwall 2, il sistema di batterie in grado di immagazzinare e poi distribuire energia elettrica sia per la casa che per alimentare una delle vetture elettriche della stessa Tesla. La tripletta di Musk sarà sul mercato a partire già dal prossimo anno.

Le piastrelle in vetro temperato saranno disponibili in diverse versioni, quattro per la precisione, e tutte sono simili a delle normali tegole per tetti: Textured Glass Tile, Slate Glass Tile, Tuscan Glass Tile, and Smooth Glass Tile. Il Solar Roof oltre a fornire la casa di energia elettrica assicura anche una durata maggiore dei classici tetti, il vetro temperato è più resistente dell’acciaio e le tegole Tesla saranno dotate di un sistema in grado di sciogliere la neve che vi si posa sopra durante l’inverno.

Saranno realizzate in collaborazione con Solar City società di cui Musk è presidente e azionista di maggioranza che vorrebbe far acquistare a Tesla Motors per 2,2 miliardi di dollari. Nel prossimo mese di novembre ci sarà la votazione degli azionisti che decreterà o meno l’acquisto della società che ha un debito di oltre 6 miliardi di dollari.

Durante la conferenza stampa Musk ha presentato la seconda generazione degli accumulatori Powewall. Migliorati sia dal punto di vista estetico che da quello delle caratteristiche tecniche, ora è in grado di accumulare il doppio dell’energia del primo modello passando dai 6,4KWh agli attuali 14KWh con distribuzione di corrente fino a 5KWh e picchi di 7KWh. Costo 5.500 dollari.

Le prime installazioni del Solar Roof partiranno la prossima estate, non è ancora noto il prezzo per l’installazione, di certo non sarà economico, ma va tenuto in conto che si risparmierà sull’energia elettrica, oltre che sull’ambiente, quindi è un investimento da valutare. Tra l’altro lo stesso Elon Musk ha dichiarato che ci saranno ulteriori miglioramenti per quanto riguarda l’efficienza dei pannelli solari.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie