Apple: iPhone 6 e iPhone 6 Plus con Touch Disease saranno riparati, ma a pagamento

iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono affetti da un grave problema noto come “Touch Disease“. È un difetto noto dal mese di agosto che il sito iFixit aveva messo in evidenza e che solo ora Apple ammette. Ora l’azienda di Cupertino dichiara che il problema esiste e che può essere riparato, a pagamento ovviamente perché il difetto non è da considerarsi sotto garanzia.

Le prime segnalazioni di un malfunzionamento del display al tocco o, addirittura, di un display inutilizzabile risalgono al mese di agosto quando il noto sito iFixit ha indagato sulla vicenda dopo le molteplici segnalazioni sui forum di supporto di Cupertino. Il sito che definisce il grado di riparabilità di dispositivi mobili e non è andato a fondo nella questione ed ha determinato che gli iPhone 6 e iPhone 6 Plus si presentano problemi gravi ai display da 4,7 e 5,5 pollici di Apple.

La funzionalità touch di entrambi i dispositivi è affetta da un difetto di fabbricazione che non è risolvibile con la sostituzione del display, sempre secondo iFixit. Secondo Apple, invece, il problema non è nella linea di produzione, ma dovuto alle cadute accidentali su superfici dure che hanno compromesso la funzionalità del display.

Apple ammette, come aveva già fatto iFixit ad agosto scorso, che nella parte superiore del display compare una barra grigia tremolante che rende il display poco sensibile al tocco fino ad arrivare a non riuscire ad utilizzarlo in alcun modo. “Touch Disease”, è così che lo definito  iFixit ed è così che ormai è noto ai possessori di iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

La riparazione non consiste nella semplice sostituzione del display in quanto il problema è dovuto al chip del controller del touchscreen saldato alla scheda logica. Dunque, l’unico modo per risolvere il problema è quello di sostituire l’iPhone, sostituire la scheda logica o sostituire i circuiti integrati del touch sulla scheda logica.

Per la riparazione Apple chiede un costo di 167,20 € come indicato sulla pagina ufficiale dedicata dove viene anche spiegato il motivo per cui il difetto non può essere considerato in garanzia e quali sono i centri dove poter effettuare la riparazione.

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie