CONAI, 74 vincitori per il bando degli imballaggi sostenibili

Riutilizzo, risparmio di materia prima, ottimizzazione della logistica, facilitazione delle attività di riciclo, utilizzo di materie provenienti da riciclo, semplificazione del sistema imballo e ottimizzazione dei processi produttivi. Sono questi gli elementi, sui quali dovevano puntare le aziende che hanno preso parte alla terza edizione del  “Bando CONAI per la prevenzione – Valorizzare la sostenibilità ambientale degli imballaggi”.

Finalità del premio, promosso da CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi e patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, la premiazione di soluzioni di packaging più innovative ed ecosostenibili immesse sul mercato nel biennio 2014-2015. In palio per le aziende vincitrici 300.000 euro. Ma ecco i numeri del concorso, 120 progetti presentati, 74 vincitori provenienti da 67 aziende e 6 premi speciali assegnati. I casi ammessi sono stati 88 e hanno ottenuto una reale riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi quantificabile in -19% di emissioni di CO2 in atmosfera, la diminuzione dei consumi di energia per il 18% e risparmio di acqua nella misura del 22%.

“Per CONAI la prevenzione è il miglior investimento per un futuro sostenibile: un investimento che è sempre più apprezzato dalle imprese e che sta dando risultati soddisfacenti, con un forte incremento delle candidature (+31%) e dei progetti premiati (+32%) rispetto allo scorso anno” ha precisato Walter Facciotto, Direttore Generale di CONAI. “Oltre al Bando, il Consorzio sta portando avanti numerose attività parallele, tra cui il nuovo Dossier Prevenzione. Un’edizione rinnovata, mirata a valorizzare ulteriormente gli interventi effettuati dalle aziende e promuoverne la diffusione su larga scala”. I casi premiati costituiscono le filiere dei materiali di imballaggio in acciaio, carta, legno, plastica e vetro.

Numerosi i settori merceologici interessati, tra questi la produzione di packaging ad uso alimentare, i prodotti per la cura della persona e la detergenza, fino agli imballaggi ad uso industriale. Ad analizzare le candidature è stato lo strumento Eco Tool di Conai (www.ecotoolconai.org), che offre la possibilità di calcolare, con un’analisi LCA semplificata, gli effetti delle azioni di prevenzione attuate dalle aziende sugli imballaggi attraverso una comparazione prima-dopo relativamente al risparmio energetico, idrico e riguardo la riduzione delle emissioni di CO2. Tra le aziende premiate, Vincitori premio speciale: Bolton Alimentari S.p.A. (premio speciale per imballaggi in acciaio) Heineken S.p.A. (premio speciale per imballaggi in vetro) Nestlè Italiana S.p.A. (premio speciale per imballaggi in carta). Tra le altre aziende premiate: 2B Imballaggi S.r.l., 3M Italia S.r.l., Amcor Flexibles Venturina S.r.l., solo per citarne alcune.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie