Diabete nei cani e nei gatti, ecco le razze più colpite

La Giornata Mondiale del Diabete 2016, intitolata Occhi sul Diabete, si arricchisce di una importante novità che riguarda la prevenzione del diabete nei cani e nei gatti. Per la prima volta, infatti, i proprietari saranno invitati a tenere gli occhi bene aperti sul diabete veterinario.  L’iniziativa è patrocinata da ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani) ed ha il contributo non condizionante di MSD Animal Health.

Il “Mese del Diabete del Cane e del Gatto” durerà per tutto il mese di novembre. I Medici Veterinari che vorranno aderire potranno promuovere iniziative e incontri informativi rivolti ai proprietari di animali sulla patologia, sui suoi sintomi, sulla diagnosi e sulla prevenzione. Nei confronti degli animali che soffrono della malattia, la campagna si propone di aumentare l’attenzione dei proprietari verso i segni e sintomi manifestati dall’animale per giungere a una precoce diagnosi della malattia. Infatti, se il cane o gatto con sintomi sospetti è condotto tempestivamente dal Medico Veterinario, sarà possibile confermare o meno la diagnosi e approntare un’adeguata terapia che migliorerà significativamente la qualità e l’aspettativa di vita del animale diabetico.

Secondo dati diffusi da Diabete Italia Onlus l’incidenza del Diabete Mellito nei cani e nei gatti varia da 1:100 a 1.500. La malattia compare con maggiore frequenza in cani e in gatti di età media o avanzata. Nel cane, si è osservata una predisposizione genetica in alcune razze come i barboncini, gli yorkshire, i golden retreiver, i labrador e i pastori tedeschi. Da evidenziare inoltre una più alta incidenza nelle femmine non sterilizzate. Nel gatto a essere più colpiti sono i soggetti in sovrappeso, in età avanzata, quelli sedentari e i maschi non sterilizzati. Una tempestiva diagnosi e una terapia insulinica – accompagnate da stili di vita e alimentari corretti – permettono all’animale diabetico di vivere una vita normale.

La Giornata Mondiale del Diabete è stata istituita nel 1991 dall’International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Si celebra ogni anno il 14 novembre. In Italia viene organizzata dal 2002 da Diabete Italia Onlus che si rivolge ai cittadini, con numerosi eventi in collaborazione di medici, infermieri, professionisti sanitari e istituzioni. La Giornata Mondiale del Diabete è realizzata con il Patrocinio di numerosi Ministeri, tra cui il Ministero della Salute, il patrocinio della Croce Rossa Italiana e del CONI, in collaborazione con il Segretariato Sociale Rai. Quest’anno per la prima volta la manifestazione comprenderà l’iniziativa “Il Mese del Cane e del Gatto”.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie