Huawei Mate 9 è ufficiale, due versioni: specifiche, prezzo e uscita in Italia

Huawei Mate 9 è ufficiale, dopo un’ora di presentazione ora conosciamo tutti i dettagli dei due nuovi prodotti della terza azienda di smartphone a livello mondiale dopo Apple e Samsung. Caratteristiche tecniche, prezzo e data di arrivo in Italia sono ora noti, l’azienda cinese lancia nel mercato europeo due device dai prezzi da veri top, anche troppo.

In parte confermate le caratteristiche tecniche dei due phablet presentati a Monaco, oltre le specifiche anche il prezzo del modello più costoso è stato confermato. Huawei rompe gli indugi e si presenta agli acquirenti europei come alternativa ai due brand blasonati a cui si fa riferimento quando si tratta di flagship dal costo elevato e da specifiche di alto livello. Sulla carta i due Mate 9 presentati mostrano di essere alla pari con i dispositivi Apple e Samsung, bisognerà vedere se i consumatori saranno disposti a spendere tanto per i prodotti cinesi.

Huawei Mate 9: specifiche tecniche

Come detto, sono due i modelli presentati più uno smartwatch. Il Mate 9 e il Mate 9 Porsche Design, il secondo realizzato in collaborazione con la casa automobilistica tedesca almeno per quanto riguarda il design. Le specifiche tecniche del Mate 9 includono:

  • Processore Huawei Kirin 960 octa-core;
  • Display con diagonale da 5.9 pollici FullHD (1920×1080) con  vetro 2.5D;
  • Sistema operativo Android 7.0 Nougat con interfaccia EMUI 5.0;
  • 4 GB di RAM;
  • 64GB di storage interno espandibile con microSD;
  • Doppia fotocamera posteriore da 12 e 20 megapixel f/2.2 con OIS, fotocamera anteriore da 8 megapixel f/1.9;
  • Scanner per le impronte digitali poste sul retro e sensore a infrarossi;
  • Batteria da 4000 mAh non removibile con tecnologia di ricarica veloce;
  • Dimensioni: 156.9 x 78.9 x 7.9 mm e 190 grammi di peso.

Huawei Mate 9 Porsche Design: specifiche tecniche

Le specifiche tecniche del Mate 9 Porsche Design non differiscono molto dal modello “base”. In questo caso la diagonale del display è da 5,5 pollici curvo su entrambi i bordi e la risoluzione QHD. In questo caso il phablet è dotato di 6GB di RAM e 256 GB di memoria intena UFS 2.1. Dimensioni e peso sono differenti avendo questa versione una diagonale minore: 152 x 75 x 7.5 mm e un peso di 169 grammi.

Le specifiche comuni, conosciamole meglio

Per entrambi la doppia fotocamera è stata realizzata in collaborazione con Leica e presenta due sensori: uno RGB, quello da 12MP, e uno momocromatico, quello da 20MP. Dotati di stabilizzatore ottico e zoom 2x con autofocus dato dalla combinazione di laser, rilevamento di fase, profondità e contrasto.

La batteria ha una grande capacità ed è per entrambi da 4000 mAh ad alta densità con tecnologia SuperCharge con ricarica rapida a 5A, Huawei assicura che con 10 minuti di ricarica è possibile vedere ben due film di fila.

Il processore Kirin 960, prodotto in casa, è il primo octa-core realizzato con 4 core ARM Cortex-A73 a 2,4 GHz e 4 core Cortex-A53 a 1,8GHz e GPU, anch’essa a otto core, Mali G71. Kirin 960 trae un ulteriore vantaggio dal nuovo standard grafico Vulkan di Android 7.0.

Il Mate 9 utilizza un algoritmo di Machine-Learning che sarà in grado di mantenere il sistema sempre reattivo, anche dopo 18 mesi, analizzando quali app utilizza l’utente e come le utilizza. Quindi l’algoritmo sarà in capace di ottimizzare memoria e performance della CPU di conseguenza. L’ottimizzazione riguarda anche la memoria interna in modo che non si formi eccessiva frammentazione.

Huawei Mate 9 e Fit: prezzi e arrivo in Italia

Il Mate 9 con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna sarà disponibile in Italia nei prossimi giorni nelle colorazioni Space Gray e Moonlight Silver al prezzo di 749 euro. Mate 9 Porsche Design arriverà a gennaio 2017 nella sola colorazione Graphite Black al prezzo di 1.395 euro.

Fit, il nuovo smartwatch Huawei per il fitness, con sensore per frequenza cardiaca, rilevamento del sonno ecc, sarà disponibile al prezzo di 149 euro nei colori Titanium Gray e Moonlight Silver.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie