Un Galaxy S7 esplode in Canada, non c’è pace per Samsung

In Canada un Samsung Galaxy S7 è esploso provocando ustioni alle mani del proprietario che, intento a guidare, lo ha gettato dal finestrino. Dopo il caso Galaxy Note 7 e le lavatrici ora tocca all’ultimo top di gamma dell’azienda sudcoreana esplodere. Si può parlare già di un “batterygate” per il Galaxy S7? Difficile dirlo per un caso singolo.

Cosa è accaduto. Winnipeg, Canada, Amarjit Mann, 34 anni, è alla guida della sua auto quando avverte un calore sempre più intenso provenire dallo smartphone che tiene nella tasca dei pantaloni. Il calore è così forte che Amarjit capisce che qualcosa non va e nel prenedere il Galaxy S7 questo prende fuoco e l’uomo lo getta dal finestrino.

Risultato. Ustioni di secondo grado alle mani e di terzo grado ai polsi. L’uomo si dice fortunato perché si sarebbe potuto ustionare il volto e gli occhi con danni alla vista molto seri. “Questo è un incubo per me, non ho mai visto nulla di simile”, ha detto Mann alla CTV Winnipeg, spiegando che per fortuna non aveva il telefono all’orecchio quando è successo. Il referto medico gli vieta di lavorare per almeno quattro settimane.

Samsung Canada non può commentare l’episodio senza prima esaminare lo smartphone di Mann e con la solita frase di rito: “La sicurezza del cliente rimane la nostra massima priorità e ci impegniamo a lavorare con qualsiasi cliente che ha sperimentato un problema con un prodotto Samsung“.

Una vicenda assurda. La vicenda è ancora più assurda se si pensa che il Galaxy S7 è uno dei due smartphone che l’azienda sudcoreana ha offerto in sostituzione del Galaxy Note 7 ormai ritirato dal mercato. Di certo un caso non può determinare un batterygate, di certo dovrebbe far suonare l’allarme in casa Samsung e riconsiderare tutti i processi produttivi e capire una volta per tutte quale sia il problema che sta portando a tanti casi, non solo relativi agli smartphone, di esplosioni.

Quello che si può affermare con certezza è che le batterie al litio sono pericolose se portate al loro limite massimo ed è ciò che sta avvenendo e non solo con i prodotti Samsung. Anche con l’iPhone 7, l’ultimo nato in casa Apple, c’è stato un caso e altri in caso di caduta con iPhone 6. Gli smartphone si portano in tasca e una caduta è possibile, non è possibile invece che un telefono esploda per questo.

Condividi questo articolo: 


AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie