Samsung Galaxy S8 e Note 8: doppio display e display flesibile

Il Samsung Galaxy S8 e il Note 8 potrebbero avere un doppio display e un display flessibile, sono le ultime voci relative ai due dispositivi dell’azienda sudcoreana. I display flessibili sono una tecnologia che ben presto si diffonderà, sono tante le aziende che ci stanno lavorando, da Lenovo ad Apple, ma ci vorrà ancora un po’ prima dell’arrivo sul mercato.

Che Samsung stia lavorando ai display flessibili non è una novità, già nel 2013, in occasione del CES di Las Vegas, ha presentato in un video la possibile utilità di questo tipo di display. Smartphone e tablet in un solo device, oppure, come ha invece mostrato Lenovo quest’anno, uno smartphone che diventa smartwatch (o viceversa).

Insomma, la tecnologia non è nuova e il colosso delle telecomunicazioni ci sta lavorando da diversi anni per cui l’arrivo è atteso a breve, ma che possa trovarsi già sul Galaxy S8 sembra abbastanza difficile visti i tempi molto stretti. Il nuovo top di gamma dovrebbe essere presentato a fine febbraio a Barcellona o comunque nel mese di marzo.

Il Samsung Galaxy S8 avrà probabilmente diverse versioni e tra queste non è da escludere possa trovare posto anche una sorta di prototipo di device dual display per verificare l’impatto sulle vendite. Già nel 2013 Samsung ha eseguito un’operazione simile con il Galaxy Round e poi nel 2014 con il Galaxy Note Edge.

Un nuova rumor sul prossimo smartphone indica che la società potrebbe essere al lavoro su due nuovi smartphone con display flessibili che potrebbero essere completamente diversi l’uno dall’altra. Una strategia “a doppio binario” per i prossimi dispositivi di punta, l’S8 e il Note 8. La società pare stia sviluppando uno smartphone con doppio schermo – uno sulla parte anteriore e uno sul retro del dispositivo – e un altro smartphone con un display OLED pieghevole.

I display per lo smartphone dual-screen dovrebbero essere forniti dalla Japan Display Inc. Anche nel caso del dispositivo con display sul retro non è una novità assoluta, già la russa Yotaphone ha realizzato uno smartphone con doppio display, quello posteriore è un display e-ink, mentre nel caso di Samsung dovrebbero essere entrambi OLED.

Dunque, se insieme al Galaxy S8 potrà arrivare un doppio display con il Galaxy Note 8 potrebbe arrivare il display flessibile. Il 2017 si prospetta sempre più come un anno davvero molto interessante in ambito mobile, non resta che attendere per verificare che sarà effettivamente così.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie