Samsung Galaxy S8: dimensioni reali, prezzo e data di presentazione

L’imminente arrivo della presentazione del Galaxy S8 fa sì che aumentino anche leak e rumors sul prossimo flagship Samsung. Nonostante la richiesta del CEO ai dipendenti di limitare fughe di notizie, sono tante le informazioni che sono disponibili relative al dispositivo del riscatto dell’azienda sudcoreana.

Tra le notizie che girano in rete da un po’ c’è quella della presentazione del dispositivo in un evento esclusivo a New York invece che nella consueta cornice del Mobile World Congress che si tiene ogni anno a Barcellona. È già accaduto in passato per cui non ci sarebbe nulla di strano in questo, altre voci danno, invece, per certa la presentazione di Barcellona.

Quale che siano data e luogo di presentazione sembra certo che l’arrivo sul mercato è atteso dopo circa un mese, per fine marzo, e ad un prezzo base di 849 dollari (è altamente probabile che il cambio con l’euro sia di 1:1). Altre informazioni giunte oggi da GSMArena riguardano le dimensioni del dispositivo.

Le dimensioni sono state fornite al sito da un produttore di case per smartphone, dati forniti al produttore per essere pronto con prodotti specifici per i nuovi dispositivi. Perché saranno effettivamente due gli S8. Il Samsung Galaxy S8 Plus ha dimensioni di 152.38 x 78.51 x 7,94 millimetri, di poco più alto del Galaxy S7 Edge e di 6 mm più largo.

Come si vede dall’immagine a lato (cliccare per allargarla) le cornici superiore e inferiore sono molto sottili e mancano i bordi laterali. Questo significa che anche se la diagonale del display è di 6,3 pollici la dimensione del display è ancora più grande. Il secondo modello di S8 avrà dimensioni di 140,14 x 72,20 x 7,30 millimetri, leggermente più corto e più sottile dell’attuale S7, ma più largo.

Dunque, le dimensioni del display dei due nuovi Galaxy S8 saranno di 6,3 e 5,7 pollici come più volte detto negli ultimi mesi, avranno un prezzo di partenza di 849€, 8GB di RAM, 64GB di memoria interna, processore Exynox 8895, scanner delle impronte digitali e dell’iride, fotocamera frontale con autofocus e posteriore con doppio sensore.

Condividi questo articolo: 




AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie