Ambiente: ANTER, solo 15% degli italiani conosce fonti rinnovabili

Prato, 08 marzo 2017. L’85% degli italiani non sa identificare tutte le fonti rinnovabili e l’8% scambia una fonte non rinnovabile per rinnovabile. È la fotografia scattata da un recente sondaggio, commissionato da ANTER (Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili) all’istituto di ricerca Lorien, sul livello di conoscenza delle energie rinnovabili da parte della popolazione. Dallo studio è emerso che gli italiani non hanno ancora piena consapevolezza della reale portata delle fonti di energia alternative, a livello sia sociale sia economico.

Inoltre, la politica e le istituzioni raccolgono un giudizio negativo circa la loro attenzione alle tematiche ambientali: il 56% degli intervistati dichiara che l’impegno delle istituzioni non è sufficiente. Dalle interviste emerge quindi la necessità – per il 96% degli italiani – di promuovere la cultura delle risorse energetiche rinnovabili.

“E’ fondamentale che la politica e le istituzioni tornino a parlare in maniera seria, puntuale e concreta di lotta al cambiamento climatico e mettano al centro della loro agenda politica la sostenibilità ambientale, che passa innanzitutto dalla cultura e dalla consapevolezza del potenziale delle forme di energia pulita” – ha spiegato Antonio Rainone, fondatore e Presidente di ANTER.

Per questa ragione, domenica – presso il Palazzo dei Congressi di Riccione – si è svolta la terza edizione degli “ANTER Green Awards”, la cerimonia di premiazione degli istituti scolastici che nel 2016 hanno preso parte al progetto di educazione ambientale “Il Sole in Classe” che – grazie a un innovativo approccio ludico didattico – intende avvicinare gli studenti a uno stile di vita sempre più ecosostenibile. All’iniziativa hanno partecipato oltre 70 scuole proponendo 500 elaborati.

“Siamo profondamente convinti che sia indispensabile partire dalle giovani generazioni per diffondere la cultura della tutela ambientale e promuovere la conoscenza e lo sviluppo delle energie pulite. E il riscontro e l’entusiasmo con cui hanno risposto i bambini delle scuole coinvolte e tutti gli insegnanti che hanno creduto e continuano a credere nel nostro progetto, ce ne dà sempre più la certezza. Con il progetto ‘Il Sole in classe’, tra il 2014 e il 2016, siamo riusciti a coinvolgere oltre 800 istituti scolastici in 19 regioni, per un totale di 70 mila alunni” – ha aggiunto Leonardo Masi, Presidente Onorario di ANTER.

L’evento – condotto dal cronista sportivo di Sky Sandro Donato Grosso – si è svolto con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Regione Emilia Romagna e con il sostegno di NWG Energia – Società Benefit attiva nel trading di energia elettrica prodotta solo da fonti rinnovabili e prima azienda italiana del settore con certificazione B Corporation* e che durante l’incontro ha ha lanciato l’ambizioso “Progetto Pianeta”.

Risoluto il plauso del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti che – tramite una nota – ha così commentato la manifestazione: “Abbiamo un grande bisogno di iniziative come questa, che mira a far conoscere e coinvolgere quanti più cittadini possibili nella lotta ai mutamenti del clima. Il percorso intrapreso a Parigi e proseguito a Marrakech avrà nuove tappe fondamentali: una di queste sarà il G7Ambiente, che si terrà a Bologna. C’è ancora molto da fare, ma la rivoluzione ambientale è in atto. Guardiamo al futuro con impegno e ottimismo: a un domani di economia circolare, in cui tutto si ricicla e niente si spreca, a un futuro di sviluppo sostenibile in cui la produzione avvenga con impatto ridottissimo sull’ecosistema e ogni scelta di vita sul pianeta venga compiuta pensando innanzitutto alla tutela primaria dell’ambiente”.

Presenti all’evento oltre 1300 associati, 40 ambasciatori ANTER e 10 scuole da tutta Italia: premiata dal rugbista Andrea Lo Cicero la scuola secondaria di primo grado “Fucini – Roncalli” (Plesso Roncalli) di Gragnano (NA) nella categoria “Miglior Poesia”; per il “Miglior Evento Mediatico” è stata invece la volta della scuola primaria “Terzo Circolo Didattico Mondragone” (Plesso Sant’Angelo) di Mondragone (CE) per mano del campione olimpico di pesi leggeri e welter Patrizio Oliva. Sul palco anche un ospite speciale, il Pastore Tedesco Rex in compagnia della sua addestratrice, per conferire il premio alla scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Zagarolo (RM) nella categoria “Miglior Disegno”. Premiato, infine, dalla campionessa olimpica di tuffi Tania Cagnotto, Alessandro Abbondante di Portici (NA), in qualità di “Miglior Ambasciatore ANTER”, che avrà l’opportunità di visitare la capitale green 2017, Essen, nella zona Settentrionale della Renania, premio offerto da NWG Energia. Gli istituti vincitori si sono aggiudicati un anno di fornitura gratuita di energia elettrica al 100% da fonti rinnovabili, consentendo quindi una notevole riduzione delle emissioni di CO2 e un ragguardevole risparmio per le casse pubbliche.

“Con l’obiettivo di massimizzare il nostro impatto positivo verso la società e l’ambiente, di recente abbiamo costituito il nuovo Comitato Scientifico ANTER con la partecipazione della FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri), per proteggere ed educare le famiglie sul pericolo legato alle polveri sottili nei primi anni di vita. Inoltre, operiamo al fianco di Amref Health Africa per la lotta alla mortalità infantile in Uganda” – concludono il Presidente Antonio Rainone e l’amministratore delegato di NWG, Massimo Casullo.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie