Solfiti nella pasta d’acciughe Balena ma non è vero: un intero lotto ritirato ingiustamente

Dietrofront: nella famosa pasta d’acciughe Balena non c’è mai stata la benché minima traccia di solfiti, come invece aveva sospettato la catena Auchan che il 20 dicembre scorso aveva ritirato in modo precuazionale dagli scaffali sospettandone la presenza. I solfiti o anidride solforosa essendo degli allergeni devono, se presenti, obbligatoriamente comparire in modo evidenziato sulla lista degli ingredienti.

L’azienda dopo il ritiro (unico lotto interessato identificato con la data di scadenza 21 gennaio 2018 ) ha portato all’Istituto superiore di sanità un campione del lotto in questione: a seguito di analisi l’Iss ha concluso che “nel campione di pasta analizzato non è stata riscontrata la presenza di anidride solforosa“. Per cui chi ancora avesse il prodotto in casa e magari è allergico ai solfiti può tornare tranquillamenta a consumare la pasta di acciughe Balena.

“Si è trattato di un incredibile e gravissimo errore ai nostri danni, che pur riguardando un solo lotto ha inevitabilmente leso l’immagine di un’eccellenza gastronomica d’Italia”, commenta l’azienda. Avevamo dato la notizia del ritiro e ci pare giusto fornire l’informazione del cessato allarme dei solfiti nella pasta Balena.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie