E’ #Venzone è il Borgo dei Borghi 2017!

“Il Borgo dei Borghi 2017” è Venzone. Il centro in provincia di Udine ha vinto la finale: fra i meriti c’è la riuscita ricostruzione dopo il terremoto del 1976 e la presenza di flora e fauna particolari. L’appuntamento di quest’anno è ancora più importante perché il Ministero dei Beni Culturali ha proclamato il 2017 come “Anno dei borghi”. A vincere l’anno scorso è stato il comune di Sambuca in Sicilia, mentre quest’anno il voto del pubblico e di una giuria formata dalla chef stellata Cristina Bowermann, dallo storico dell’arte Philippe Daverio e dal geologo Mario Tozzi, premiano Venzone.

Il borgo vincitore, con 300 abitanti, raso al suolo dal terremoto del 1976, è stato dichiarato monumento nazionale come uno dei più straordinari esempi di restauro in campo architettonico ed artistico, perchè ricostruito con le stesse pietre così come era nel Medioevo. Oggi è l’unico esempio rimasto in Friuli Venezia Giulia di cittadina fortificata del Trecento. “Il Friuli Venezia Giulia è orgoglioso per questa vittoria di Venzone, che si è aggiudicata la sfida tra i borghi più belli d’Italia. Anch’io ne sono personalmente felice”, ha commentato Debora Serracchiani, presidente della Regione.

Al secondo posto si è classificato Arquà (Veneto), al terzo Conca dei Marini (Campania). La maggior parte dei dieci primi posti vanno al Sud: il quarto alla Puglia (Otranto), il quinto alla Sicilia (Castiglione, Catania), il sesto alla Calabria (Fiumefreddo Bruzio, Cosenza), il settimo alla Basilicata (Castelmezzano) e il nono al Molise (Mastrogirardi, Isernia).

I venti borghi che nel 2017 si sono contesi la vittoria sono: Arquà Petrarca (Veneto), Canale di Tenno (Trentino Alto Adige), Castel Gandolfo (Lazio), Castelmezzano (Basilicata), Castiglione di Sicilia (Sicilia), Conca dei Marini (Campania), Fiumefreddo (Calabria), Gressan (Valle d’Aosta), La Maddalena (Sardegna), Montecassiano (Marche), Montegridolfo (Emilia Romagna), Orta San Giulio (Piemonte), Otranto (Puglia), Panicale (Umbria), Rocca San Giovanni (Abruzzo), Suvereto (Toscana), Tellaro (Liguria), Vastogirardi (Molise), Venzone (Friuli Venezia Giulia), Zavattarello (Lombardia).

Per La Maddalena il 18/o posto. Ha vinto chi ha raccolto il maggior numero di voti nella somma tra quelli espressi via web e quelli della giuria composta dalla chef Cristina Bowermann, dallo storico dell’arte Philippe Daverio e dal geologo Mario Tozzi.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie