Giornata Mondiale di Sensibilizzazione sull’autismo, il messaggio del Segretario Generale Onu

La comunità internazionale sta intraprendendo la sfida di realizzare l’ambiziosa e universale Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. La piena partecipazione e il coinvolgimento attivo delle persone con autismo è essenziale per realizzare quelle società inclusive previste dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, ha dichiarato il Segretario generale delle Nazioni Unite  António Guterres.

L’autismo è una condizione permanente che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Non è ben compreso in molti paesi, e molte società schivano le persone con autismo. Si tratta di una violazione dei diritti umani e di uno spreco di potenziale umano. Ho visto il dinamismo e l’impegno delle persone con autismo. All’inizio di quest’anno, ho avuto l’onore di intrattenere un dialogo con un giovane autistico nella sede delle Nazioni Unite a New York. Sono rimasto particolarmente colpito dal suo approccio innovativo alla questione relativa a come possiamo raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Le persone con autismo posseggono naturalmente una vasta gamma di competenze e diverse aree di interesse, e hanno la capacità di rendere il nostro mondo un posto migliore. Le Nazioni Unite sono orgogliose di sostenere il movimento per la consapevolezza dell’autismo. I diritti, le prospettive e il benessere delle persone con autismo e di tutte le persone con disabilità, sono parte integrante dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e del suo impegno a non lasciare nessuno indietro.

Il passaggio verso l’età adulta è particolarmente delicato. In qualità di forte sostenitore della mobilitazione della gioventù del mondo per contribuire al nostro futuro collettivo, invito le società ad investire più fondi per consentire ai giovani con autismo a far parte della spinta storica della loro generazione per il progresso.

Quest’anno ricorre il 10° anniversario della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità. In questa giornata mondiale di sensibilizzazione sull’autismo, chiedo di far progredire i diritti delle persone con autismo e di garantire la loro piena partecipazione e inclusione come membri preziosi della nostra variegata famiglia umana, che possono contribuire ad un futuro di dignità e di opportunità per tutti.

In Italia l’autismo coplisce tra le 300mila e le 500mila persone. Ma per i soggetti adulti, denunciano genitori e psicologi, spesso le situazioni di solitudine e carente assistenza sono particolarmente gravi. Infatti, “più del 90% delle persone con autismo non ha mai lavorato, vive prevalentemente con i genitori e con una mancanza quasi totale di risorse esterne”, afferma Nicoletta Aliberti, responsabile Neuropsichiatria infantile del Gruppo Sanitario INI (Istituto Neurotraumatologico Italiano) ed anche responsabile del Servizio semiresidenziale per il Trattamento precoce dell’Autismo presso il Centro Villa Alba di Veroli, servizio nato dalla collaborazione tra pubblico, Asl di Frosinone e privato.

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie