In Liberia è allarme, 11 persone uccise da una malattia misteriosa

In Liberia, undici persone sono rimaste uccise da una malattia sconosciuta, mentre almeno altre 9 sono rimaste infettate. Lo hanno riferito le autorità sanitarie. Le persone infettate con la “strana” malattia hanno mostrato sintomi che comprendevano forti dolori di stomaco e mal di testa, ha affermato alal radio nazionale il responsabile dei servizi medici della Liberia, Francis Kateh. I test iniziali hanno escluso che si tratti del virus Ebola, ha aggiunto.

I primi casi della malattia sono stati registrati il 24 aprile scorso nella località di Greenville; sia le autorità di Monrovia che l’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno escluso che possa trattarsi di un’epidemia di virus Ebola, sebbene alcuni dei sintomi siamo simili.

Nel 2013 la Liberia, assieme alle vicine Sierra leone e Guinea, era stata colpita dall’epidemia di ebola che in tre anni (fino a dicembre 2016, quando è stata dichiarata debellata) ha ucciso 11mila persone. Campioni di sangue, ha riferito ancora Keit, sono stati inviati per le analisi al Centro per il controllo delle malattie (Cdc) degli Stati Uniti. I medici sospettano che la malattia sconosciuta si trasmetta attraverso il contatto fisico.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie