Meningite, 18enne ricoverato al Niguarda scatta la profilassi

In Lombardia un nuovo caso di menigite è stato diagnosticato in un ragazzo di 18 anni è ricoverato in Terapia intensiva all’ospedale Niguarda di Milano per un caso sospetto di meningite da meningococco. Lo ha comunicato nella tarda serata di ieri la Regione Lombardia riferendo che il giovane, che frequenta la classe 5H del liceo scientifico Leonardo da Vinci, è al momento in prognosi riservata.

Il 23 aprile, “nel corso del turno di pronta reperibilità dell’Ats di Milano – ha spiegato l’assessore al Welfare, Giulio Gallera – è stato segnalato dal Pronto soccorso del Niguarda un caso di sospetta sepsi meningococcica in un ragazzo di 18 anni residente a Milano. Dalle prime indagini di laboratorio eseguite è stato rilevato il liquor di aspetto torbido. Tutte le evidenze cliniche portano a una sospetta meningite da meningococco, siamo in attesa di ricevere la tipizzazione”. Già il 22 lo studente aveva accusato “febbre alta e cefalea” e ieri è arrivato in Pronto soccorso “cosciente e con presenza di petecchie”.

L’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, ha fatto sapere che “siamo in attesa di ricevere i risultati degli esami per la tipizzazione. Nel frattempo Ats Milano ha ricostruito la cerchia dei contatti scolastici ed extra scolastici del ragazzo ai fini della profilassi. Sono già stati sottoposti a trattamento antibiotico, 16 compagni di classe, dieci professori, quattro amici a Milano, tre amici in vacanza in Liguria, cinque familiari”. “Per quanto riguarda lo stato di salute – ha detto l’assessore – le condizioni del ragazzo sono stazionarie come ci hanno riferito questa mattina dall’ospedale Niguarda. E’ vigile con respiro spontaneo”.

“Oggi, 24 aprile si celebra la ‘Giornata mondiale contro la meningite’ e vorrei approfittare per ribadire ancora una volta che l’unico modo per debellare questa malattia e’ il vaccino: per questo invito tutte le famiglie a vaccinare i propri figli. Per chi avesse bisogno di maggiori informazioni o per chi avesse dei dubbi, ricordo che Regione Lombardia ha creato il portale www.wikivaccini.com dove e’ possibile trovare tutte le risposte degli esperti e scaricare, da qualche giorno, l’ultima versione di un’app gratuita con tante informazioni utili sulle vaccinazioni”, ha concluso Gallera.

Condividi questo articolo: 


 

Altre Notizie