Arredamento giardino: come creare un piccolo angolo di pace green

L’estate è spesso una stagione associata al caos e al divertimento più sfrenato: spiagge affollate, aperitivi e feste, nessuno si barrica in casa in questo periodo dell’anno, data anche l’importanza di staccare la spina e di sfruttare al massimo le ferie o la pausa dagli studi. Ma c’è anche chi vorrebbe godersi questo periodo in santa pace, utilizzando il proprio giardino alla stregua di una vera e propria oasi di benessere: per farlo, però, bisogna preparare lo spazio, anche intervenendo sull’arredamento per rivitalizzare un ambiente che solo nelle ultime settimane è tornato al centro delle nostre attenzioni. Ed ecco perché oggi vedremo come trasformare il giardino per creare un piccolo angolo di pace in mezzo alla natura.

Come scegliere la zona perfetta in giardino?

Che cosa rende tale una zona relax? Innanzitutto l’isolamento dagli altri ambienti della casa, e dalle zone del giardino che i nostri figli utilizzano per giocare. Il primo passo, dunque, è isolare la zona scelta dal resto del giardino, magari optando per uno spazio circondato dalle fronde degli alberi o vicino alle siepi, lontano dalla confusione e dagli sguardi indiscreti dei vicini.

Come arredare la zona relax: le componenti indispensabili

Dato che per rilassarsi bisogna stare comodi, i divani da giardino non potranno assolutamente mancare nel vostro piccolo angolo zen. È importante però scegliere con cura i materiali, per varie ragioni: innanzitutto, per rendere il nostro giardino eco-friendly e ridurre al minimo l’impatto ambientale; secondo perché scegliendo materiali resistenti come il legno teak, l’arredamento sarà più durevole nel tempo e potrete sfruttarlo per molti anni a venire. Siti e-commerce specializzati come ad esempio unopiù.it presentano ampia scelta di divani da giardino: dai materiali, ai modelli fino ai colori. Una volta individuato il modello che fa per voi, dovrete anche predisporre una base solida e resistente sulla quale collocarlo, insieme al resto dell’arredamento. Qui l’installazione di una pedana in legno è una norma alla quale non potrete sottrarvi, a meno che non abbiate deciso di creare la zona relax sfruttando l’ammattonato già presente in giardino. Dopo di questo, dovrete pensare a come ripararvi dal sole: meglio acquistare una copertura per creare una perfetta zona d’ombra, possibilmente non fissa, così da permettervi di rimuoverla quando avrete desiderio di concedervi una bella tintarella.

Altri consigli per creare una piccola oasi di pace

Pace significa soprattutto potersi rilassare e godersi la natura, e qui entra in gioco lo stile che sceglierete per arredare la zona comfort del vostro giardino. Uno stile orientale un po’ zen, magari con una piccola fontana, i bonsai e i ciottoli, vi consentirà di godere degli effetti benefici del feng shui. Per quanto concerne le sedie e il tavolino, invece, meglio optare per materiali come il rattan e il vimini, che si adeguano perfettamente ad un ambiente naturale. Infine, i colori: meglio scegliere tinte scure alternate con il bianco o con il beige, evitando colorazioni eccessive, che non solo impedirebbero alla vostra mente di abbandonarsi al relax, ma sarebbero troppo in contrasto con i colori di madre natura.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie