Botte da orbi in sala operatoria, chirurgo fuori di testa prende a pugni l’infermiera

Botte da orbi in sala operatoria: il chirurgo prende a pugni l’infermiera (fidanzata). È successo nel bel mezzo di un’operazione in una struttura. Secondo quanto riporta il Daily Mail, l’episodio, che si è svolto all’ospedale di Lankao nella provincia di Henan, in Cina, sarebbe scaturito dopo che il chirurgo ha accusato l’infermiera di aver violato il protocollo. Le immagini della telecamera mostrano il chirurgo che si allontana dal paziente per picchiare la sua fidanzata infermiera. Una scena inimmaginabile, ripresa dalla telecamera della sala operatoria mostra il dottore colpire ripetutamente con dei pugni l’infermiera che lo stava assistendo. Il video diffuso dal Daily Mail on line sta diventando virale.

La coppia avrebbe prima discusso animatamente, una volta richiuso il paziente il medico però non è stato più in grado di controllarsi e si è avventato contro la donna. Lo leggiamo sul Messaggero. “Le scioccanti immagini, che hanno avuto migliaia di visualizzazioni, mostrano la donna essere colpita e poi cadere a terra. Il medico è stato poi fermato e allontanato dai suoi colleghi mentre l’infermiera viene portata via da un altra persona. Dalla colluttazione la donna ha riportato ferite abbastanza gravi, ma l’ospedale ha fatto sapere che non sarà preso alcun provvedimento disciplinare, in quanto trattasi di affari strettamente personali della coppia e non professionali”.

Un analoga vicenda è avvenuta lo scorso 13 maggio

Paziente bestemmia in ospedale Il chirurgo lo prende a pugni

Il paziente urla e impreca nel pronto soccorso e il chirurgo lo zittisce con un pugno che gli frattura il naso. è successo l’ altro ieri all’ ospedale di Cittiglio, in provincia di Varese. Il direttore generale ha già deciso di avviare una indagine interna che faccia luce sull’ episodio. «Erano le cinque del pomeriggio e il pronto soccorso era molto affollato – spiegano in direzione sanitaria – il paziente, un giovane di vent’ anni, era rimasto coinvolto in un incidente stradale. è finito a terra con la sua moto, tamponato da un’ auto. I medici e gli infermieri l’ hanno assistito subito ma questo non è bastato a tranquillizzarlo». Il giovane, che aveva escoriazioni sul corpo e un dito del piede fratturato, si lamentava ad alta voce: quando ha cominciato a bestemmiare è intervenuto il chirurgo in servizio in pronto soccorso. Ne è nata una colluttazione, il medico gli ha sferrato un pugno e il paziente si è ritrovato con il naso rotto. “Ci dispiace molto per quello che è successo – spiega Carlo Pampari, il direttore generale – vicende come queste non dovrebbero verificarsi. Ma con l’ indagine interna cercheremo di capire come sono andate le cose». Su questa storia indagheranno anche i carabinieri perché la famiglia del giovane ha presentato un esposto. Subito dopo la rissa, il chirurgo è stato allontanato dal servizio perché in preda a una forte crisi emotiva mentre il giovane è finito in corsia per essere medicato e curato

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie