La birra è un antidolorifico naturale?

Un team di rivercatori dell’Università di Greenwich ha scoperto che la birra ha un effetto antidolorifico migliore del paracetamolo. “L’alcool è un analgesico efficace, – spiegano i ricercatori – che fornisce riduzioni clinicamente significative nei punteggi di intensità del dolore. Questo potrebbe spiegare l’abuso di alcol in coloro che hanno un dolore persistente, nonostante le potenziali conseguenze per la salute a lungo termine”.

Sempre secondo i ricercatori, aumentare il contenuto di alcool nel sangue di circa lo 0,08 per cento, consente di aumentare la soglia del dolore riducendo leggermente l’intensità dello stesso. Non è ancora stato accertato,  se l’alcol riduca la sensazione di dolore perché colpisce i recettori del cervello o perché abbassa la tensione e rilassa. Il dottor Trevor Thompson, che ha condotto lo studio all’Università di Greenwich di Londra, ha spiegato: “L’alcool può essere paragonato con farmaci oppiacei come la codeina e l’effetto è più potente del paracetamolo”.

Una ricerca che rasenta il ridicolo se si pensa che l’alcol è uno dei principali fattori di rischio e di malattia e tra le prime cause di mortalità prematura e di disabilità evitabili. Ogni anno l’alcol causa nel mondo 3,3 milioni di morti. Il consumo di bevande alcoliche è complessivamente responsabile di mortalità prematura, disabilità e insorgenza di oltre 230 patologie che costano alla società almeno 17 milioni di anni di vita persi.

Condividi questo articolo: 


 

Altre Notizie