Le ciliegie possono aiutare a mantenere il corpo in forma

Gli alimenti ricchi di antiossidanti come le ciliegie, possono essere considerati la fonte della giovinezza, in quanto possono aiutare a mantenere il corpo in forma, prevenendo malattie cardiache, cancro, diabete, e molti altri disturbi che si manifestano a causa dell’avanzare dell’età essendo una ottima fonte di potassio, calcio, fosforo, rame, vitamina A e vitamina C. E’ quanto afferma Marina Putzolu, biologa nutrizionista collaboratrice Studio Abr.

Le ciliegie contegono polifenoli e antociani, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie. Queste non sono distribuite uniformemente nel frutto, ma sono concentrate nella buccia, ciò è dovuto alla loro funzione foto-protettiva. È bene scegliere dunque ciliegie molto scure in quanto contengono una concentrazione più elevata di queste sostanze. La loro supplementazione, anche sotto forma di succhi, è molto studiata ultimamente – dice la biologa – per i suoi risvolti nel campo della salute umana. In particolare, la presenza di antiossidanti garantisce sia la riduzione dello stress ossidativo cellulare sia un’azione antinfiammatoria, e pertanto sono utili per coloro che soffrono di patologie infiammatorie croniche, come quelle intestinali attualmente molto diffuse”.

Il consumo di ciliegie è consigliato anche per gli sportivi “in quanto garantiscono un recupero muscolare rapido ed efficace dopo l’esercizio fisico, proprio in virtù della loro proprietà in grado di ridurre l’infiammazione legata all’intenso sforzo del muscolo, andando ad agire sulla riduzione di stress ossidativo e dolore, e migliorando così il recupero della funzione muscolare. Infatti, “è proprio durante l’attività fisica intensa, e quindi in seguito allo stress meccanico, che si innesca una cascata di eventi che conducono alla diminuzione della forza a causa di veri e propri danni muscolari e successiva infiammazione”, afferma la biologa.

“Nelle ore e nei giorni successivi all’attività fisica il dolore muscolare aumenta, con un picco di dolore a 24-48 ore, mentre viene decisamente ridotto se associato all’assunzione di ciliegie o del loro succo. E’ pertanto consigliato il consumo di ciliegie sia nel pre workout e sia nel post workout. Purtroppo questo frutto si deteriora molto facilmente, perciò quando si acquistano le ciliegie – raccomanda – bisogna cercare di scegliere quelle che non presentano ammaccature e che non siano prive di picciolo. E bisogna conservarle con cura in frigorifero (+4°C)”.

Controindicazioni

Per i bambini al di sotto dei tre anni è vivamente sconsigliato cibarsi di questo frutto in quantità abbondanti. A quell’età, infatti, l’effetto lassativo delle ciliegie, potrebbe risultare troppo forte, cosa che non succede in età adulta. Il consumo di ciliegie non è consigliato alle persone con insufficienza epatica o renale. Si consiglia anche di non bere acqua dopo aver mangiato molte ciliegie, questo perché la ciliegia è un frutto già ricco di acqua di per se, aggiungerne altra subito dopo potrebbe arrecare qualche “problemino”, anche digestivo.

I 10 super cibi antiossidanti

  • Cioccolato fondente: ricco di flavonoidi, gli stessi tipi di antiossidanti contenuti nel tè (un potente infuso di salute). La ricerca dimostra che i flavonoidi hanno un ruolo fondamentale nell’aiutare l’organismo a mantenere la pressione sanguigna più bassa, e nel mantenere le arterie lontane dal rischio di intasamento, un toccasana per il cuore. Ma mi raccomando solo il cioccolato fondente, non quello al latte o bianco. Questo per via del fatto che il cioccolato fondente è fatto solo con ingredienti naturali.
  • Mele: diverse varietà di mele contengono fitonutrienti, ma tutte contengono una enorme quantità di antiossidanti, tra cui flavonoidi, polifenoli e fibre, per questo le mele sono uno degli super alimenti antiossidanti.
  • Avocado: come l’olio d’oliva contiene un quantitativo sano di acidi grassi monoinsaturi. Questi grassi sono utili al corpo perché aumentano i livelli di colesterolo buono abbassando quelli del colesterolo cattivo. La ricerca dimostra che gli avocado aiutano il corpo ad assorbire più sostanze nutritive dagli altri alimenti (il pomodoro in insalata per esempio).
  • Fagioli: non sono popolari come i come mirtilli, ma alcune qualità di fagioli sono ricche di antiossidanti, anche i fagioli infatti come l’avena ed altre proteine magre, sono utili per abbassare il colesterolo. Sia i fagioli secchi che i fagiolini sono ricchi di vitamina B e di potassio, (ottimi per il cuore).
  • Mirtilli: congelateli per averli a disposizione anche in inverno, è utile assumerli durante tutti l’anno dato che sono ricchi di antociani, polifenoli e carotenoidi, contengono inoltre fibre, acido folico e vitamine C ed E. Sono buonissimi ed hanno poche calorie, ve li consigliamo a colazione sopra i vostri cereali mattutini.
  • Kiwi: ricchissimi di vitamina C i kiwi ed antiossidanti, sono davvero un frutto completo, molto meglio delle arance e delle banane tanto acclamate per l’altro contenuto di potassio.
  • Avena: In cima alla lista dei cereali nel mondo delle fibre, l’avena fornisce non solo gli antiossidanti, i minerali, ma proteine, potassio, magnesio ed altri fitonutrienti. L’avena aiuta a ridurre il colesterolo. A causa dell’ alto contenuto di fibre si ritiene che contribuisca a stabilizzare lo zucchero nel sangue. L’avena è veloce e facile da preparare la mattina.

Condividi questo articolo: 


 

Altre Notizie