Come misurare la pressione, braccio destro o sinistro?

Come ci si misura la pressione? Un semplice gesto può influire significativamente sul nostro futuro. In Italia si stimano più di 5 milioni di persone ipertese (con pressione arteriosa alta) che non sanno si esserlo. Lo spiega il professor Roberto Meazza, responsabile del modulo del Day Service dell’ipertensione arteriosa al Policlinico di Milano.

“La prima indicazione – spiega il Professore Meazza – è sistemarsi in un punto tranquillo della casa, senza l’influenza di altri familiari o il disturbo di animali. Meglio ancora se ci si sdraia sul divano, rilassati, con cuore e gambe alla stessa altezza. In ogni caso, non bisogna stare in piedi”. “E’ opportuno eseguire un paio di rilevazioni a distanza di qualche minuto, in genere la prima tende ad essere superiore alle successive. Per questo, se si effettuano 3 rilevazioni si consiglia di fare la media tra la seconda e la terza”, spiega. Il braccio indicato per la misurazione? Il sinistro. “Gli apparecchi elettronici che sono a disposizione oggi – sottolinea l’esperto – sono destinati all’applicazione al braccio sinistro”.

Qual è il momento più indicato della giornata? “L’orario migliore è tra le 18 e le 20, prima di cena. Tale rilevazione -osserva- corrisponde in linea di massima alla media dei valori di un’intera giornata”. “Le linee guida stilate dalla Società europea dell’ipertensione indicano che i valori normali sono compresi tra 85 e 135”, spiega il professore. Cosa bisogna fare se un’automisurazione produce un valore ‘anomalo’? “Non si deve pensare all’ipertensione dopo il risultato di una singola misurazione”. L’allarme scatta “quando si trovano costantemente valori al di sopra del limite, ci deve essere una continuità”. In realtà, precisa opportunamente il professor Meazza, “l’automisurazione si esegue quando c’è già stata una diagnosi da parte del medico e il paziente, quindi, svolge un’attività di controllo in una fase successiva”.

Durante tutta la misurazione della pressione e fino al completo sgonfiaggio del bracciale, è bene tenere presente le seguenti semplici raccomandazioni:

  1. Il paziente dovrebbe essere rilassato, seduto comodamente, in ambiente tranquillo, con temperatura confortevole da almeno cinque minuti.
  2. Non si dovrebbe assumere bevande contenenti caffeina nell’ora precedente, né aver fumato da almeno un quarto d’ora (anzi, non si dovrebbe fumare mai!).
  3. Il braccio deve essere appoggiato ed il bracciale deve essere all’altezza del cuore (vedi figura). Non importa quale braccio venga usato per la misurazione, ma bisogna ricordare che esistono a volte differenze sensibili nei valori misurati nelle due braccia. In tali casi, si dovrà utilizzare per la misura il braccio con la pressione più elevata.
  4. Le dimensioni del bracciale di gomma devono essere adattate alla dimensione del braccio del paziente. Nel caso di bambini o di adulti molto magri, è necessario utilizzare bracciali di dimensioni minori di quelle standard, mentre nel caso di persone molto robuste o di pazienti obesi, il bracciale dovrebbe avere una lunghezza superiore.

Condividi questo articolo: 


 

Altre Notizie