Green Network, bollette da restituire, accolto ricorso Altroconsumo

Le pratiche commerciali scorrette di Green Network Spa portate avanti per diversi anni, denunciate al Tribunale di Roma da Altroconsumo dopo che oltre mille segnalazioni sono giunte agli esperti dell’organizzazione, sono state vietate oggi per decisione del Giudice.

Sotto accusa sia le attivazioni e i contratti non richiesti di forniture di energia elettrica e di gas naturale, che gli ostacoli posti dal fornitore all’esercizio del diritto di ripensamento. Tutti coloro che sono stati fatti migrare in modo forzato e inconsapevole da un fornitore di energia verso Green Network potranno ricevere un rimborso. Le pratiche illegittime erano già state messe sotto osservazione dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nel novembre 2015, con il provvedimento n.25708, concludendosi con una sanzione di oltre 300mila euro per l’azienda.

Oggi il Giudice ordinario ha verificato le segnalazioni documentate di Altroconsumo e ordinato la cessazione della condotta scorretta. Per garantire la consapevolezza delle persone coinvolte il Tribunale ha stabilito che il fornitore di energia debba informare tutti i consumatori del diritto a ricevere un rimborso delle bollette pagate. Altroconsumo mette a disposizione un form per raccogliere le persone coinvolte e aiutarle a ottenere il rimborso da Green Network.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie