Bonus cicogna, chi può chiederlo e come fare

L’Inps ha pubblicato il 28 luglio il bando “Bonus Cicogna” per il conferimento di 600 contributi, ciascuno di importo pari a 500 euro, in favore dei bambini nati nel 2016.Il bando scade il 31 ottobre 2017. La domanda deve quindi essere presentata necessariamente entro questo giorno.

A chi spetta il bonus bebè 2017 2018 Inps?

Per richiedere il bonus bebè di 80 euro al mese, e quindi l’assegno di 960,00 euro o di 1920 euro se il reddito non supera i 7.000 euro all’anno, occorre presentare all’INPS l’apposita domanda bonus bebè Inps entro una specifica scadenza.

Il modulo domanda, può essere presentato da neo mamme, mamme adottive o affidatarie:

– Cittadine Italiane;

– Cittadine di uno Stato membro dell’Unione Europea;

– Cittadine Extracomunitarie munite di regolare permesso di soggiorno o carta di soggiorno.

Per le neo mamme, possibilità anche di richiedere l’assegno di maternità Stato e Comune, sempre se possiedono i requisiti per beneficiare del contributo, ovvero, assegno a carico dello Stato per madri naturali e adottive, per padri anche adottivi lavoratori anche precari mentre quello erogato dal Comune e pagato dall’INPS per le neo mamme disoccupate.

La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica, entro il 31/10/2017. Per la presentazione della domanda è necessario il possesso di un “PIN dispositivo”.  Alla presentazione della domanda, il richiedente deve aver presentato la dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni.

Se mio figlio nasce prima dell’entrata in vigore dell’agevolazione?

No purtoppo, il bonus bebè spetta solo ai bambini nati a partire dal 1° gennaio 2015 e fino al 31 dicembre 2018, per cui se il bimbo nasce prima di detto periodo, la neo mamma non ha diritto all’agevolazione con assegno mensile ma secondo le modalità previste fondo nuovi nati quindi voucher baby sitter; stessa cosa se nasce, o entra in famiglia se adottato, il 1° gennaio 2019.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie