Caldo, frutta e verdura gli antiossidanti “naturali” per eccellenza

Il caldo record spinge i consumi di frutta verdura. Frutta e verdura, infatti, essendo ricchi di vitamine A, C ed E, sono gli antiossidanti “naturali” per eccellenza. Un contributo di cui beneficia la salute ma anche la “tintarella”: il consumo nello specifico di cibi ricchi di vitamina A (come carote, radicchi, albicocche, insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni e pomodori) favorisce la produzione nell’epidermide del pigmento melanina che dona il classico colore scuro alla pelle.

Benefici di cui si può godere, quindi, mangiando tanta frutta e verdura, che in estate, sottolinea la Coldiretti, rischia più che in altre stagioni di andare sprecata. La frutta dell’estate – Pesche – Prive di grassi e poco caloriche (circa 40kcal/100gr), le pesche sono un concentrato di acqua e fibre, sono estremamente idratanti e vantano proprietà diuretiche e depurative. Dolci e succose al naturale, sono ottime affettate nel vino e perfette per preparare marmellate gustosissime.

La frutta dell’estate

Albicocche – Miniere di carotene e di vitamine A e C, le albicocche sono povere di calorie (circa 50kcal/100gr) e ricche di minerali quali magnesio, potassio, fosforo, ferro e calcio. Per questo, sono utili in caso di anemia e spossatezza.
In cucina, possono essere utilizzate per salse di accompagnamento a piatti di carne.

Fragole – Inserite dall’USDA (il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti) tra i cibi che mantengono giovani grazie al loro altissimo potere antiossidante, le fragole sono veri super frutti. Preziose fonti di vitamina C, oltre che fonti di potassio, calcio e fosforo, magnesio, cloro, zolfo, contengono circa 30kcal/100gr. Molto utilizzate in pasticceria, sono ottime anche per preparare risotti ‘alternativi’ o per arricchire le insalate dell’estate.

Prugne e Nespole – Concentrati di fibre, prugne e nespole sono preziose alleate per la salute e il benessere dell’intestino.
Facilmente digeribili e dall’alto contenuto di vitamine e minerali, le prugne sono consigliate dopo l’attività fisica, per reintegrare i sali minerali e sono ottime in caso di spossatezza. Con le loro 30 kcal circa per 100gr, le nespole sono davvero poco caloriche, e vantano un forte potere saziante. Inoltre, sono una buona fonte di idratazione e di sali minerali. Dolci e succose – quindi amiche dei bambini –, possono essere trasformate in confetture e liquori, quali il Nespolino.

Ciliegie – Grazie alla loro innata capacità di trasmettere un immediato senso di sazietà, le ciliegie sono insostituibili alleate della dieta. Dolce intermezzo in ogni momento della giornata, oltre a essere ricche di fibre, contengono vitamine A, C, ferro, calcio, fosforo, potassio, magnesio e oligoelementi preziosi (quali, cloro, zolfo, sodio…).

Anguria – Fresca, dissetante e deliziosa, l’anguria è il frutto preferito dell’estate. Povera di calorie (circa 30kcal/100gr) ma ricca di potassio, ferro e calcio, è diuretica (in quanto costituita per il 90% da acqua) e lassativa (grazie ai semi in essa contenuti).
Ma come scegliere l’anguria? Due semplici regole: il picciolo non deve essere secco e, quando ‘bussato, il cocomero deve emettere un suono ‘vuoto’.

Melone – Fonte di carotenoidi (preziosi alleati per la tintarella) e di vitamina A ed E, il melone è protagonista di aperitivi e piatti freschi poco calorici. Spesso servito con affettati, è ottimo anche in accompagnamento a gamberetti o pesce spada.

La verdura dell’estate

Carote – Un concentrato di vitamine e Betacarotene da sgranocchiare per merenda o da preparare secondo ricette calde o fredde, per il pranzo o per la cena. Toccasana per la pelle e per la vista, le carote hanno un ruolo importante nell’equilibrio e nella protezione dello stomaco: se consumate ben cotte, assorbono l’acidità in eccesso e migliorano la condizione di infiammazione data dalla gastrite.
Amiche della tintarella, sono le verdure dell’estate.

Cetrioli- Si sa, due fettine di cetriolo poggiate sulle palpebre sono un’immediata fonte di benessere per gli occhi e scongiurano la formazione delle temute occhiaie. Ma questo ortaggio si presta volentieri per arricchire insalate e per insaporire salse. Di loro si apprezzano le proprietà rinfrescanti, depurative ed emollienti.

Melanzane – Grazie al loro (super)potere rimineralizzante, le melanzane sono le migliori alleate che si possano desiderare nelle giornate calde, quando, con la sudorazione, il nostro corpo brucia e consuma preziosi sali minerali. Concentratissime di vitamine (A, B, C, K e J), sono anche antiossidanti naturali.

Scalogno – Chi cerca un ortaggio che contribuisca al benessere e alla bellezza di capelli e unghie, non potrà fare a meno dello scalogno. Grazie al silicio, allo iodio e gli antiossidanti di cui è ricco è un ottimo alleato anche nella lotta al colesterolo. Piace in insalata, ma anche come condimento di primi piatti e contorno di secondi a base di carne.

Zucchine- Vero passe-par-tout della cucina estiva, sposano alla perfezione le ricette più disparate. Povere di calorie, sono ricche di potassio, acido folico, vitamina E e vitamina C e hanno un’azione rinfrescante oltre a essere di facile digestione.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie