Estate, ecco 10 strategie per non accumulare chili in vacanza

Paura di cedere alle tentazioni e prendere qualche chilo in estate? Per molti italiani le vacanze estive sono finalmente arrivate, all’insegna di sole, mare e soprattutto tanto riposo, ma c’è il rischio di esagerare a tavola e ritrovarsi a settembre con qualche chilo di troppo. “Possiamo trovare degli escamotage per non ingrassare, sia se la nostra vacanza è in un villaggio, sia se è in crociera o in giro per il mondo”, assicura Simona Chialastri, biologa nutrizionista Ini, Istituto Neurotraumatologico Italiano, e docente all’Università Tor Vergata.

Ecco 10 strategie per non ingrassare in vacanza!

1. “Per prima cosa non dobbiamo mai saltare i pasti, spesso tendiamo per comodità o necessita a non pranzare, ma in questo modo si può arrivare a cena con troppa fame, si rischia di mangiare tanto e male”, avverte l’esperta.

2. Non dimentichiamo mai le buone regole alimentari, quindi tanta verdura soprattutto cruda, più ricca di vitamine e sali minerali. Tra le altre cose è buona regola consumare anche prima della vacanza verdure ricche di beta carotene, “ci aiuteranno con l’abbronzatura”.

3. “Scegliere sempre un solo tipo di proteine, per esempio non mescoliamo formaggio e salumi, non assaggiamo sia il pesce che la carne e facciamo attenzione alle cosiddette insalate miste, dove dentro possiamo trovare di tutto, dal tonno alle uova al prosciutto cotto”.

4. Anche i carboidrati non andrebbero mescolati: meglio non mettere pasta e pane insieme o mangiare le patate con il pane, e soprattutto provare a chiedere se dispongono di alimenti integrali, ormai è possibile trovare anche la pizza integrale.

5. Attenzione ai dolci, che sono buonissimi ma consumarli tutti i giorni dopo pranzo e dopo cena è un pochino eccessivo, meglio accontentarsi di 2/3volte a settimana.

6. Evitare il consumo di alcool o limitarlo fortemente; è bene ricordare che ogni grammo di alcol apporta 7 kilocalorie e più è alta la gradazione alcolica dei drink più aumentano le calorie che ingeriamo.

7. Bere almeno 2 litri di acqua oligominerale, ovviamente con il caldo aumenta la sudorazione è bene, quindi, reintegrare i liquidi persi.

8. Fare tanto movimento, per divertirsi, per scaricarsi; evitiamo di restare 8 ore immobili sotto il sole.

9. Scegliere per quanto possibile cotture semplici come quella al vapore o alla griglia ed evitare intingoli troppi grassi e le fritture.

10. Anche se in vacanza si va spesso a cena o pranzo fuori, è bene non esagerare con le porzioni, assaggiamo ma niente bis.

“Con pochi accorgimenti – assicura Chialastri – possiamo goderci la vacanza, riposarci e non avere sorprese al nostro rientro”. Infine, bisogna mangiare alimenti freddi ma nutrienti, da presentare in composizioni colorate e seduti a tavola con la famiglia. Insomma, andare al mare (o in montagna) non vuol dire fare bagni di sole, sport e magari prendere anche chili di troppo, rischiando di annullare i sacrifici fatti durante l’inverno in palestra. Il consiglio va soprattutto ai frequentatori dei villaggi e delle crociere.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie