iPhone 8, problemi al software, il suo arrivo sul mercato potrebbe essere ritardato

L’iPhone 8 è lo smartphone più atteso dei prossimi mesi ma il suo arrivo sul mercato potrebbe essere ritardato a causa di problemi al software. L’indiscrezione arriva da Fast Company che, attraverso un report, descrive la situazione interna a Cupertino una delle più tese degli ultimi anni. Sembra che il nuovo dispositivo della Mela sia colpito da problemi software che riguardano in particolare le due novità del melafonino: il sensore di riconoscimento del volto 3D e la ricarica wireless.

La novità nel report di Fast Company è segnalare che le difficoltà incontrate da Apple non sono legate all’hardware ma al software, almeno per quanto riguarda le due nuove tecnologie e non Touch ID. È plausibile, perché si tratta di tecnologie che altri produttori hanno già adottato e i cui componenti non sono progettati internamente ad Apple.

Se così fosse e se Apple non riuscisse a risolvere in tempo i suoi problemi software, iPhone 8 potrebbe arrivare sul mercato con tutti i componenti hardware necessari ma senza attivarli. Una versione successiva di iOS potrebbe poi “sbloccarli” e renderli pienamente operativi.

Già con l’iPhone 7 Plus era stata adottata una strategia simile. I sensori erano presenti nel telefono dall’inizio ma la funzionalità è stata attivata in un secondo momento. Il nuovo modello potrebbe essere chiamato iPhone 8 o iPhone Pro o iPhone X e avrebbe un costo iniziale di 1200 dollari. Prevede di mettere insieme diverse tecnologie che finora non sono mai state incorporate negli iPhone e alcune di esse sono difficili da implementare.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie