La Sicilia brucia, emergenza incendi sul versante orientale

Emergenza incendi sul versante orientale della Sicilia. Numerosi i roghi divampati che hanno impegnato Vigili del fuoco, operai forestali e uomini della Protezione civile in particolare nel ragusano e nel messinese. Situazione difficile a Chiaramonte Gulfi, dove alcune abitazioni sono state sfiorate dalle fiamme costringendo diverse famiglie a evacuare. I canadair hanno operato tutta la notte per contenere le fiamme che hanno distrutto una pineta.

L’incendio è divampato nel tardo pomeriggio di ieri in contrada Rossa e San Marco, in una zona boschiva nei pressi di molte aziende del territorio. E i canadair sono intervenuti solo dopo qualche ora perché impegnati in altre zone della Sicilia. A causa del vento di Scirocco e del forte caldo, l’incendio è divampato per km. La forte coltre di fumo è arrivata anche all’interno del centro abito, tra le vie Ciano e zona San Giovanni.

Diversi residenti sono ricorsi ad assistenza sanitaria per l’intossicazione dovuta all’alta colonna di fumo sprigionatasi dai roghi. Intanto il prefetto ha attivato un’unità di crisi nella sala Protezione civile. In via di risoluzione la situazione di emergenza registrata in provincia di Messina, tra Patti e Sant’Agata di Militello. I vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte per spegnere gli incendi.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie