Caldo in aumento, ecco 6 consigli per adattarsi alle temperature infuocate

Le temperature sono in aumento, si arriverà a picchi altissimi, ma in generale il caldo estivo e le vacanze portano ad un cambiamento nelle abitudini quotidiane: cambiano gli orari e le necessità dell’organismo che si deve adattare alla bella stagione. Ecco alcuni consigli per vivere al meglio il caldo estivo elaborati dal California Prune Board in collaborazione con la dietista nutrizionista Annamaria Acquaviva.

1. Idratarsi – Mantenere la pelle elastica e idratata e ripristinare i liquidi persi a causa del caldo è fondamentale. È necessario bere al-meno 8-10 bicchieri d’acqua nell’arco della giornata, indipendentemente dallo stimolo della sete. Via libera agli smoothie e alle acque aromatizzate, lasciando in infusione menta, succo di limone o frutta di stagione. Da limitare le bibite zuccherate e gli alcolici, oltre alle bevande ghiacciate.

2. Pasti regolari –  Mantenere il più possibile il numero e gli orari dei pasti quotidiani – 3 pasti principali + 2 spuntini – per favore il senso di sazietà e il controllo di calorie e abbuffate. In questo modo il metabolismo si manterrà più efficiente. Anche durante la villeggiatura, è utile privilegiare un pasto leggero a pranzo – come un’insalatona – e provare le specialità locali la sera.

3. Aumentare il consumo di frutta e verdura – Idratanti, ricchi di micronutrienti essenziali e composti fito-chimici antiossidanti – diversi a seconda del colore dei vegetali – frutta e verdura sono perfette come condimento per un primo piatto o per creare gustose insalate. È importante che siano fresche e colorate per aumentare l’effetto protettivo dei composti benefici e limitare gli effetti dei radicali liberi provocati dalle radiazioni solari. È importante privilegiare la frutta di stagione: quella estiva, di colore rosso- giallo-arancio è ricca di carotenoidi, utili per preparare la pelle al sole. I vegetali di questo colore che subiscono una breve cottura favoriscono, invece, l’assorbimento della Vitamina A, che apporta benefici all’epidermide favorendo l’abbronzatura e fa bene agli occhi.

4. Proteggere la pelle – Protezioni adeguate al proprio fototipo sono fondamentali per godersi l’estate senza rischi: si raccomanda di usare sempre la massima protezione per il viso o cercare di coprirlo con cappelli e visiere, prendere le radiazioni sul resto del corpo con gradualità. I raggi del sole favoriscono la produzione di Vitamina D, di cui negli ultimi anni le evidenze scientifiche hanno sottolineato l’importanza per la salute. Un aiuto per la pelle può arrivare anche da alimenti contenenti vitamina E: potente antiossidante, si trova nei grassi da condimenti, come olio d’oliva, oppure in semi oleosi, frutta a guscio, mandorle e nocciole che possono rappresentare un ottimo spuntino.

5. Attenzione ai capelli – La salsedine e il sole possono disidratare i capelli: è importante trattarli con oli specifici, sciacquarli dopo ogni bagno al mare e fare maschere nutrienti. Per tutti, ma soprattutto per i bambini più piccoli, è consigliabile proteggere la testa dal sole in particolare nelle ore più calde della giornata.  Anche le Prugne della California danno un utile contributo, grazie alla presenza di vitamina B6, regolatrice della secrezione di sebo, e del rame, nutriente antiossidante che contribuisce a rendere più intenso e uniforme il colore dei capelli. Il rame favorisce la naturale pigmentazione di pelle e capelli e favorisce anche una nuance di abbronzatura più gradevole

6. Rinfrescarsi – Fare bagni o docce con acqua fresca (a temperatura confortevole), anche più volte al giorno, anche solo parziali (ad esempio alle gambe). Negli anziani si può ricorrere in alternativa a spugnature, sempre con acqua fresca.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie